Catanzaro: controlli dei carabinieri all’Aranceto, due arresti per detenzione di droga

CATANZARO – Due persone, M.N., 30enne pregiudicato e M.R. 24enne incensurata, sono stati arrestati perché accusati di detenzione di droga ai fini di spaccio.

Nella serata di mercoledì i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile di Catanzaro, stavano transitando a bordo dell’autovettura di servizio, quando hanno notato che l’uomo era sceso dal proprio veicolo con atteggiamento circospetto, e hanno deciso di seguirlo ed identificarlo, facendo una perquisizione personale.

Durante il controllo, i militari hanno ispezionato il giubbotto, all’interno del quale hanno trovato tre dosi di cocaina del peso complessivo di 1,20 grammi. La pattuglia ha pertanto esteso la perquisizione anche ad una abitazione in corso di ristrutturazione di proprietà dell’uomo.

Così all’interno di una stanza spoglia hanno trovato nascosta la sorella, M.R., che avrebbe tentato di nascondersi mettendosi in un angolo cieco, in mezzo ai numerosi scatoloni. La ragazza, probabilmente avvisata da qualche vedetta, stava cercando di far scomparire qualche elemento utile agli accertamenti dei Carabinieri ma il tentativo è risultato vano. La donna infatti portava a tracolla uno zainetto nero, dalla cui ispezione i militari hanno estratto 2 involucri di cocaina dal peso complessivo di 35 grammi, contenuti in un sacchetto sotto vuoto, occultato all’interno di un calzino e 8 dosi della stessa sostanza, per un totale di 4 grammi, dentro un pacchetto di sigarette.

Oltre alla droga, è saltato fuori un bilancino elettronico ancora intriso di cocaina. Il tutto è stato sequestrato, mentre i due arrestati, concluse le formalità di rito, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, sono stati portati nel carcere di Catanzaro – Siano e il carcere femminile di Reggio Calabria – Panzera.