Catanzaro: perseguita e minaccia ex ragazza, divieto di avvicinamento per 34enne

CATANZARO – Ha minacciato tanto l’ex compagna, quanto i suoi familiari. Così per senegalese di 34 anni, domiciliato a Catanzaro, è scattato il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa.
L’uomo è stato infatti raggiunto dalla misura cautelare notificata dal personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura che, a seguito delle indagini, avrebbe scoperto le presunte attività persecutorie.
Dagli accertamenti sarebbe emerso che il 34enne avrebbe causato un profondo stato di ansia e paura alla donna, provocandole inoltre il timore per la propria incolumità e per quella dei familiari.
La misura, emessa dal gip presso il Tribunale di Catanzaro Francesca Pizii su richiesta del pm Corrado Cubellotti, ha origine da una denuncia presentata in Questura dalla giovane e risalente allo scorso 23 dicembre.
Le indagini avrebbero dimostrato un crescendo degli atti persecutori ai danni della donna e fatto emergere un quadro indiziario ritenuto di assoluta gravità.
Sarebbero infatti numerose le prove raccolte dagli agenti, fino ad arrivare alle gravi minacce che hanno coinvolto in più circostanze non solo i familiari della vittima ma anche altre persone a lei vicine.
La donna, per sfuggire all’uomo, è stata costretta a lasciare Catanzaro e rifugiarsi a casa di una sua amica.