Crotone, un’abitazione a fuoco e due arresti in provincia

CROTONE – Ore impegnative, per i carabinieri che operano nel Crotonese. Nella giornata di ieri, i militari della stazione locale e i loro colleghi della Sezione Rilievi del Nucleo Investigativo, sono dovuto intervenire in via Croce a Cutro, dove era divampato un incendio nell’abitazione di proprietà di un pensionato di 78 anni e che al momento era disabitata. Le fiamme, domate dai Vigili del Fuoco del comando provinciale, hanno distrutto completamente gli ambienti interni. Sono in corso le indagini per appurare la natura del rogo.
I militari della Compagnia di Crotone, invece, hanno eseguito un’ordinanza degli arresti domiciliari nei confronti di un bracciante agricolo 57enne. Il provvedimento è scaturito in seguito alla richiesta avanzata dai carabinieri all’Autorità Giudiziaria in relazione a delle ripetute condotte persecutorie dell’uomo nei confronti della sua ex-moglie.
Infine, un 23enne del capoluogo è finito in arresto per resistenza a pubblico ufficiale. Il giovane passava da località Vermica di Isola Capo Rizzuto alla guida dell’auto del padre e non si sarebbe fermato all’Alt dei militari, costringendo questi ultimi ad un lungo inseguimento, terminato poi nei pressi della sua abitazione di Crotone. Al 23enne è stata anche contestata la guida senza patente, non avendola mai conseguita.