Isola Capo Rizzuto: controlli a tappeto dei carabinieri, tre arresti e due denunce

ISOLA CAPO RIZZUTO – Tre persone finite in arresto, altre due denunciate. Questo il bilancio dei controlli eseguiti nelle ultime ore dai Carabinieri della Tenenza di Isola Capo Rizzuto insieme ai colleghi della Compagnia di Crotone e delle unità cinofile della Guardia di Finanza.
In quest’ambito, ed in particolare, è stato arrestato in flagranza di reato un 60enne di Isola Capo Rizzuto, già sottoposto ai domiciliari, con l’accusa di furto aggravato di energia elettrica. I militari hanno effettuato un’ispezione insieme ai tecnici dell’Enel scoprendo a casa dell’uomo un allaccio abusivo alla rete elettrica che era stato effettuato tramite un by-pass.
Nel corso dello stesso servizio è stato eseguito anche un ordine di carcerazione emesso dalla Procura del capoluogo nei confronti di un 57enne che deve scontare una pena per omicidio aggravato e porto abusivo di arma clandestina, fatti commessi ad Isola il 14 agosto del 2014.
Sono stati inoltre deferiti alla Procura un parrucchiere 37enne beccato con un ciclomotore, senza di targa, che era stato rubato nella cittadina nell’aprile dell’anno scorso; ed un 44enne che durante un posto di controllo, invece, una volta sottoposto all’esame etilometrico è risultato positivo.
Infine, è stata eseguita un’ordinanza di esecuzione della custodia in carcere a carico di un 23enne nato in Marocco e già ai domiciliari. Il provvedimento è scaturito dalla richiesta avanzata dai militari per il reato di evasione.