Lamezia, Festa della Musica: serata dedicata al prog anni ’70

LAMEZIA TERME – Da quest’anno, grazie alla Pro Loco di Lamezia Terme guidata da Giusy Ruberto, anche la Città di Lamezia Terme è inserita nel sito del Ministero dei beni culturali in qualità di promotore della Festa della Musica edizione 2017.

Da questa edizione il Mibact ha deciso di dare un forte segnale per la promozione di una delle feste più affascinanti che la cultura possa offrire. La festa della musica .

Una festa che, come avviene in altri parti d’Italia e d’Europa , coinvolga in maniera organica tutta la Calabria trasmettendo quel messaggio di cultura, partecipazione, integrazione, armonia e universalità che solo la musica riesce a dare.

Tutto ciò si è reso possibile per la disponibilità di Unpli Nazionale e del suo Presidente Nino La Spina i quali sono entrati in partnerschip nella organizzazione della Festa della Musica.

Particolarmente ricca di contenuti artistici la rassegna organizzata dalla  pro loco lametina la quale, ha coinvolto gruppi e artisti che hanno fatto la storia del territorio.

Il tema della serata sarà dedicato alla musica Rock Progressive anni 70 che ha portato alla ribalta formazioni internazionali e nazionali che ancora oggi resistono all’insidia del tempo.

Questa sera attraverso le performans dei Blu Line, Rokkaforte, Triple Trouble, Axis Blue Band , solisti come Tonino Caporale e amatori come Vincenzo Ruberto e Chiara Palaia, ci proietteremo nella magica musica del Rock Progressive.

La serata sarà presentata da Raffaele Bellakioma.

Il concerto inizierà a partire dalle ore 20,30 e si protrarrà fino a tarda sera.