Lamezia, Sport e Natura: un’escursione alla scoperta del “Tesoretto Lametino”

Lamezia Terme – Si svolgerà domenica 25 febbraio la prima escursione ufficiale del 2018
dell’Associazione “Santi 40 Martiri”, organizzata in collaborazione con il Comitato CSI di Lamezia Terme.
L’uscita, ribattezzata “Escursione del Tesoretto Lametino”, è anche un memorial che i
rappresentanti del gruppo hanno voluto dedicare a Francesco de Biase, compagno di tante
escursioni, tragicamente scomparso la scorsa estate.
«Il tesoretto – spiega il presidente Luigi Serafino Gallo – è sostanzialmente un progetto che getta le basi per la fruizione di un percorso che riunisce in se natura, ricerca e riscoperta storica. Volevamo si pensasse ad un forziere, uno scrigno nel quale custodire le parti più preziose della nostra comunità. L’itinerario, di circa 8 km, ha infatti una forte valenza culturale: resti di un antico acquedotto borbonico e un affresco votivo alla Madonna del Carmelo (risalente a circa due secoli fa), sono solo alcune delle bellezze che sarà possibile ammirare in luoghi esclusivi e incontaminati.
È il regalo più bello – conclude Gallo – che doniamo alla collettività e con il quale onoriamo la memoria del nostro caro amico Francesco».
L’organizzazione sarà curata in collaborazione con il CSI (Centro Sportivo Italiano) di Lamezia cui i “Santi 40 Martiri” sono affiliati in quest’anno sportivo.
«Il fatto che ci sia un’associazione culturale in Comitato – spiega il presidente Davide Curcio – che svolga attività escursionistiche, abbinando quindi cultura e sport, è senz’altro un valore aggiunto.
Nel territorio lametino, gravato da problematiche di non poco conto, Luigi e i suoi ragazzi
rappresentano senza dubbio uno dei gruppi più affiatati e sono inoltre grandi conoscitori del
contesto naturalistico nel quale ammirare testimonianze storiche di notevole impatto.
L’escursione – sottolinea Curcio – sarà trattata come un vero e proprio evento sportivo: ad ogni partecipante, infatti, sarà anche abbinata una copertura assicurativa temporanea (e valevole per un solo giorno) a dimostrazione della professionalità che contraddistingue il CSI in materia di tutela personale».
Il ritrovo – concludono gli organizzatori – è fissato alle ore 8.30 di domenica 25 presso la chiesa di Porto Salvo (L. T. Sambiase; loc. Caronte): da qui ci si avvierà all’uscita in quella che, ci si auspica, sia una bella giornata di ricordo innanzitutto per Francesco e di scoperta di parte del patrimonio storico – culturale e naturalistico di cui il nostro territorio è ricco.
Per chi desidera, infine, ulteriori informazioni a riguardo, si invita a consultare le pagine facebook “Ass. ne Santi 40 Martiri” e “CSI Lamezia Terme” per avere costanti aggiornamenti sull’evento.