Nicotera: avevano bomba artigianale nel negozio, due arresti

NICOTERA – Due persone sono state arrestate a Nicotera dai carabinieri per la produzione e la detenzione di artifici esplosivi ed in particolare di una bomba artigianale denominata “fireball”.

Si tratta del 55enne proprietario di un negozio in centro, A.P.D. e il suo dipendente G.D.L., 38enne, già noto alle Forze dell’Ordine.

In vista del Capodanno i militari delle Stazioni Carabinieri di Nicotera stavano svolgendo controlli in una attività di Corso Cavour specializzata nella vendita di fuochi d’artificio e, durante una perquisizione, in un piccolo magazzino di pertinenza, è stato trovato, nascosto in un buco, un involucro di plastica con una bottiglia da 500ml di liquido infiammabile, un cilindro plastico contenente gpl propano e un manufatto artigianale con alla sommità una miccia pirotecnica, il tutto collegato tra loro.

I militari hanno così sospeso le operazioni e contattato gli artificieri di Catanzaro. La conferma è arrivata subito dopo il loro arrivo: si trattava di una vera e propria bomba artigianale, con 135 gr in totale di materiale esplodente, con la forza d’urto di una bomba a mano e la capacità di creare una vera e propria falla di fuoco, capace di innestare incendi distruttivi.

I due sono ora agli arresti domiciliari, in attesa delle decisioni della magistratura.