Open Dance 2018, un altro successo firmato C.S.E.N.

CATANZARO – L’arte della danza ha ancora fatto centro nel capoluogo calabrese con l’ “Open Dance” firmato C.S.E.N.. Il concorso nazionale di danze accademiche, organizzato dal Comitato provinciale di Catanzaro, è giunto alla sua sesta edizione raccogliendo, ieri, sul palcoscenico del Politeama, un altro successo. Ad aprire la lunga giornata di esibizioni, presentata da Francesco Paonessa, sono stati Francesco De Nardo, presidente del Comitato provinciale di Catanzaro e consigliere nazionale C.S.E.N., Giuseppe Tarantino, responsabile nazionale C.S.E.N. Danza, Antonio Caira, presidente del Comitato regionale C.S.E.N., e Caterina Brizzi, consigliere provinciale, che hanno ringraziato tutte le scuole partecipanti al concorso. “C.S.E.N. è sempre in movimento con il coinvolgimento di mille atleti ogni settimana”, ha affermato Tarantino. E, difatti, ha aggiunto: “Oggi, in contemporanea all’Open Dance, si sta svolgendo a Lamezia Terme una gara di ginnastica artistica con circa 350 atleti, mentre a Corigliano si sta tenendo un torneo di calcio con la partecipazione di trenta squadre provenienti da sei regioni italiane”. Per il responsabile C.S.E.N. Danza, la collaborazione tra Comitati è molto importante. “Qui in Calabria – ha spiegato – c’è molta sintonia fra i Comitati provinciali ed è per questo che arrivano tanti successi. Il nostro segreto è l’unione delle forze”. Ad approvare l’impegno e i successi conquistati da C.S.E.N. c’è stato il delegato provinciale C.O.N.I. Catanzaro, Giampaolo Latella, che ha voluto presenziare all’“Open Dance” anche a nome del presidente regionale C.O.N.I., Maurizio Condipodero. “Ringrazio lo C.S.E.N., nelle persone di Francesco De Nardo e Antonio Caira, – ha detto Latella – per l’attività di promozione sportiva che svolge in modo capillare sul territorio. Siamo felici del rapporto di sinergia e di collaborazione instaurato e vorremmo ulteriormente rafforzarlo, perché è proprio grazie agli enti di promozione sportiva come lo C.S.E.N, che molto spesso si ha la possibilità di garantire lo svolgimento dell’attività sportiva e di eventi come questo”.

Il concorso di danza anche quest’anno si è fregiato della direzione artistica del maestro Eriberto Verardi, direttore dell’Accademia del Balletto di Verona, che ha capitanato la giuria di qualità composta dai coreografi e ballerini professionisti di successo con comprovata esperienza nel settore: Sabatino D’Eustachio, Stella Marzocca, Rosy Loconde, Catia Mammone e Ilaria Ibrisevic, con segretario di gara Fabio Gencarelli.

31 sono state le associazioni sportive partecipanti affiliate C.S.E.N.: Baila, New Scarpette Rosa, Riccardo Lacroce Danza, Danza Ruskaya, Real Sport & L’Arabesque, Novart Exedra, Boston Wellness, New Gymnasium, Danzart, Dream Ballet, Let Me Dance, New Body Fashion, Nuova Zeffiria, Kronos, Mooving Energy, Sporting Center, Fun Sport Center, Un Paso Adelente, Areté Sporting Center, Art Ballet Martelletto, Centro Studi Danza Skene’, Fitness Therapy, Center, New Associaldance, New Planet Dance, Passione Danza, Ass. Culturale Isegoria, Athena, Beat Dance Studio, Club New Fitness, In Punta di Piedi. 143 sono state le esibizioni messe in scena nei diversi generi in gara: danza classica, modern jazz, danza contemporanea, hip hop, fantasy dance, danze aeree, coreographic team, danza del ventre, video dance, show dance, syncro danc, mj style e fitness latino. E ben 904 ballerini, di svariate fasce di età, hanno quindi danzato sul palcoscenico, cimentandosi in assoli, passo a due e coreografie di gruppo. Numeri stratosferici che, come ha sottolineato De Nardo, hanno decretato ancora una volta il trionfo dell’“Open Dance”.

Emozione, sacrifico, voglia di emergere e farsi notare hanno caratterizzato il concorso destinato alla promozione degli artisti esordienti del mondo danzante, che di anno in anno moltiplica il suo successo. Un successo consolidato, dunque, che ha indotto la squadra C.S.E.N. a volere, per il prossimo anno, raddoppiare l’appuntamento dell’“Open Dance”, organizzando una due giorni.

Sotto i riflettori del Politeama, le associazioni e i ballerini si sono contesi dieci borse di studio messe in palio dal Comitato provinciale C.S.E.N., sempre pronto a incoraggiare l’universo danzante calabrese. Difatti, a questo scopo, non mancano altri eventi a costellare il folto programma del Centro Sportivo Educativo Nazionale Regionale. Il 7 e l’8 aprile 2018 sarà la volta del Concorso Regionale di Danza, per le qualificazioni al Concorso Nazionale, che si svolgerà a Lamezia Terme. E poi spazio alla formazione di elevato livello con il Campus Danza, che si terrà a Sibari (CS), dal 31 maggio al 3 giugno 2018, che riguarderà tutte le disciplina di danza con la presenza di artisti e campioni di fama internazionale.