Reggio Calabria: falsa attestazione a Pubblico Ufficiale sulla propria identità, due arresti

REGGIO CALABRIA – Ieri, nell’ambito della costante ed attenta attività di controllo del territorio, il personale della Polizia di Stato, in servizio presso il Nucleo Volanti della Questura di Reggio Calabria ha arrestato in flagranza di reato due coniugi di nazionalità georgiana. L’uomo, 22enne già destinatario dell’intimazione ad abbandonare il territorio italiano, e la donna, 26enne con permesso di soggiorno, entrambi responsabili di falsa attestazione o dichiarazione a un Pubblico Ufficiale sulla identità o su qualità personali proprie. I due, già noti alle forze dell’ordine nell’ambito di reati commessi all’interno degli esercizi commerciali del centro cittadino, venivano notati dagli Agenti di Polizia, in atteggiamento sospetto, nei pressi di piazza Garibaldi e quindi fermati ed identificati. I coniugi nel corso del controllo riferivano al personale della Volante diversi indirizzi di residenza falsi, come emerso più volte dalle immediate verifiche che gli operatori di Polizia hanno espletato anche attraverso le dichiarazioni rese dai veri inquilini dei diversi appartamenti indicati dai fermati quale loro abitazioni. Alla luce delle reiterate false attestazioni circa la loro residenza, la coppia è stata arrestata per il reato di falsa attestazione o dichiarazione sulla identità o su qualità personali proprie ed i due coniugi, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente, sono stati associati presso la Casa Circondariale di Arghillà.