Sanremo 2018: l’orafo crotonese Affidato inaugura Casa Sanremo con Elisa Isoardi e le autorità sanremesi

SANREMO – Tutto pronto per l’avvio del 68esimo Festival della Canzone Italiana, quest’anno condotto da Claudio Baglioni, Michelle Hunziker e Pier Francesco Favino. A poche ore dall’inizio della kermesse canora si è rinnovato il classico appuntamento con l’inaugurazione di Casa Sanremo, considerato il salotto del Festival per via delle prestigiose manifestazioni che ospita nell’arco dell’intera settimana. Anche quest’anno, cosi come in passato, l’orafo Michele Affidato ha avuto l’onore di tagliare il nastro insieme alla madrina Elisa Isoardi, volto noto della Rai che per l’occasione ha indossato un collier e gli orecchini dell’ultima sua linea “Shiny”, al patron Vincenzo Russolillo, al Sindaco di Sanremo Alberto Biancheri, all’assessore allo Spettacolo Marco Sarlo, all’assessore alla Promozione Turistica della Regione Liguria Giovanni Berrino, al Presidente Gruppo Eventi Mauro Marino e alle autorità sanremesi. Un vero e proprio evento al quale hanno partecipato centinaia di addetti ai lavori ed artisti, in una cornice sempre viva di proposte musicali e culturali. Il maestro Affidato, che ormai da diversi anni è chiamato in causa nelle diverse attività che si svolgono all’interno di Casa Sanremo, ha realizzato i premi “Soundies Awards” miglior videoclip per le categorie Giovani e Big che verranno consegnati proprio nel salotto del Festival. Nelle prossime ore Affidato sarà impegnato nella serata del Gran Galà della stampa, di cui è orafo ufficiale, nella consegna della “Palma D’Argento” a Toto Cutugno al quale quest’anno è stato assegnato il premio “Numeri Uno – Città di Sanremo”. Un riconoscimento riservato a quegli artisti che hanno fatto la storia del Festival di Sanremo e che in passato è stato assegnato a Pippo Baudo, Al Bano Carrisi, Tony Renis e Rita Pavone. Inoltre nella stessa serata verranno consegnati i premi “Dietro le Quinte”, assegnato tra gli altri a Nicoletta Mantovani della “Fondazione Pavarotti”. A seguire Affidato, nominato di recente ambasciatore Unicef, parteciperà al convegno che ha promosso dal titolo “Per un’integrazione che rispetti i diritti di tutti”, al quale parteciperà anche il presidente nazionale Unicef Giacomo Guerrera. Tra le diverse creazioni realizzate per questa edizione del Festival di assoluto rilievo il premio della Critica Mia Martini sia per la sezione “Campioni” che per la sezione “Nuove Proposte”, che verrà assegnato dalla sala stampa nelle serate clou del Festival. “Sta per iniziare una settimana magica – commenta Michele Affidato – si rinnova il mio appuntamento con il Festival di Sanremo che anche quest’anno mi vede impegnato con la realizzazione di premi che verranno assegnati ai big della musica ma anche a giovani emergenti. Mettere a disposizione la mia arte per chi crea emozioni e sogni attraverso la musica è qualcosa di straordinario e che solo l’atmosfera sanremese riesce a farti vivere”.