Bagnara Calabra, sequestrata discarica abusiva

BAGNARA CALABRA – Un’area di circa 4 mila metri quadri adibita a discarica abusiva di rifiuti pericolosi e non è stata sequestrata dalla Guardia costiera di Reggio Calabria in località Foce del torrente Praialonga a Bagnara Calabra. Nell’area sono state abbandonate carcasse di elettrodomestici, rifiuti dell’attività di costruzione e demolizione, materiali da costruzione contenenti sostanze pericolose. Oltre a questo materiale di scarto sono state trovate anche delle lastre di eternit lesionate in più parti, cosa che potrebbe comportare possibile aerodispersione delle particelle di amianto con rischi per la salute.
L’intera area, alla quale sono stati apposti i sigilli, è stata affidata in custodia al dirigente dell’ufficio tecnico del Comune.