Calabria, riunione tecnica al MIPAAF per il riconoscimento delle OP olivicole

CATANZARO – Riconoscimento delle OP olivicole, questo è stato il tema fondamentale del tavolo tecnico convocato a Roma dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali (MIPAAF), al quale hanno partecipato per la Calabria il Consigliere Delegato all’Agricoltura Mauro D’Acri e il Dirigente di Settore dott. Domenico Modaffari.
Nel corso della riunione, il Consigliere Mauro D’Acri si è fatto portavoce delle istanze delle OP Calabresi, proponendo quando concordato nell’ultima riunione tenuta presso il Dipartimento Agricoltura e Risorse Agroalimentari della Regione Calabria.
L’attenzione è stata focalizzata soprattutto verso i nuovi parametri per il mantenimento delle Organizzazioni di Produttori, argomento chiave della bozza di Decreto ministeriale.
Parametri verso i quali le Organizzazioni di Produttori hanno molte riserve, ciò anche in considerazione del fatto che per l’annualità 2017, è stato riconosciuto alla Calabria, in conseguenza alla della grave siccità, lo stato di calamità, aggravando cosi, ulteriormente, le possibilità di raggiungimento degli obbiettivi di commercializzazione proposti nel Decreto.
“Agli organi ministeriali competenti – ha dichiarato l’Onorevole Mauro D’Acri – è stata proposta una modifica del Decreto in termini di autorizzazione e di commercializzazione del prodotto per le OP calabresi. Auspichiamo, pertanto, che il Ministro e la Commissione competente accolgono le nostre richieste per un adeguamento delle percentuali di mantenimento in virtù della calamità naturale dello scorso anno”
Prosegue cosi l’impegno politico preso dal Presidente della Regione Calabria Mario Oliverio e dal Consigliere delegato Mauro D’Acri verso il settore olivicolo calabrese.
Si informa, inoltre, che è stato pubblicato da parte del Dipartimento Agricoltura e Risorse Agroalimentari il Decreto per le imprese agricole danneggiate dalla siccità 2017 registratasi nel territorio calabrese. Il relativo Decreto di declaratoria dichiarazione dell’esistenza di eccezionale carattere di eventi calamitosi in Calabria, da Aprile a Settembre 2017, è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale n°22 del 27/01/2018. Le domande di richiesta dei benefici dal D.Lgs 102/2004 e s.m.i. devono essere presentate entro il 12 Marzo 2018, agli Uffici Provinciali, del Dipartimento Agricoltura della Regione Calabria, competenti del territorio di: Cosenza, Catanzaro, Crotone, o Vibo Valentia. Le imprese agricole danneggiate ricadenti nel territorio provinciale di Reggio Calabria dovranno, invece, rivolgersi al Settore 10 – Agricoltura Caccia e Pesca della competente Città Metropolitana di Reggio Calabria