Elezioni, Mario Valente a Spezzano della Sila: “Servizio Civile Europeo straordinario strumento di cittadinanza, progresso e civiltà”

Spezzano della Sila – “Il Servizio Civile, ad oggi, vede la presenza di decine di migliaia di giovani volontari impegnati in circa 4.000 progetti attivi. La nostra idea è quella del Servizio Civile Europeo, inteso come strumento principale – insieme all’Erasmus – di creazione di una consapevolezza profonda del nostro essere europei”.
E’ quanto ha dichiarato il segretario regionale dei Giovani Democratici della Calabria candidato, nelle liste del Pd, alla Camera dei deputati, Mario Valente in un incontro con il Capogruppo del Partito Democratico, Ludovico Serra, il segretario dei Giovani Democratici, Giuseppe Fulci e i ragazzi del Servizio Civile del Comune di Spezzano della Sila.
“Il servizio civile rappresenta, per i nostri giovani, una grande opportunità per la propria crescita personale e, il Servizio Civile europeo, in questo senso, può diventare un importante volano, per i giovani, per accedere al mercato del lavoro ed un importante passo avanti verso la cittadinanza attiva ed europea.
In una società che fatica moltissimo a vedere l’inserimento di giovani nel mondo del lavoro, infatti, abbiamo il dovere politico e sociale di ribadire ciò che il Servizio Civile non dovrà essere: un metodo alternativo di utilizzo di forza-lavoro giovanile che va a snaturare la funzione, l’importanza e la storia di tale glorioso strumento”.
“Abbiamo il compito- ha aggiunto, poi, Valente- di parlare di Servizio Civile, portando alla luce il suo senso più alto e profondo e facendo sì che i nostri ragazzi e le nostre ragazze, dovutamente formati, possano vivere un’esperienza unica che potranno portare con loro per tutta la vita, non solo nell’ambito lavorativo. Per fare ciò non possiamo tralasciare l’importanza del valore più genuino e profondo del Servizio Civile: serve una nuova consapevolezza di ciò che esso rappresenta, delle finalità che si pone e degli obiettivi che può e deve raggiungere”.
Valente, dopo aver ascoltato le esperienze dei ragazzi del Servizio Civile di Spezzano della Sila, ha assunto l’impegno di “portare avanti la proposta del Servizio Civile Europeo ribadendo l’importanza di questo straordinario strumento di cittadinanza, progresso e civiltà”.