Grazioso Manno (Consorzio di Bonifica Ionio Catanzarese) su finanziamento della Ss 106 dal Cipe: “Attenzione, dietro c’è Astaldi”

CATANZARO – “Il CIPE ha dato finalmente il via libera per il megalotto della nuova 106 (Sibari – Roseto Capo Spulico):un finanziamento di ben 1 miliardo 335 milioni di euro. Una splendida notizia,hanno solennemente dichiarato il Presidente Oliverio ed il segretario regionale del PD,Ernesto Magorno. Una magnifica notizia, diremmo tutti e direi io, notizia che, guarda caso,arriva precisa come un orologio svizzero a quattro giorni di distanza dalla giornata elettorale. Ferdinando Aiello dirà sicuramente che io sono un “detrattore” del centrodestra che non vuole riconoscere il valore di questa “splendida notizia “.
Certo è alquanto sospetta la tempistica:sembra di assistere alle famose mance elettorali di una volta perché, sempre guarda caso, dopo tre anni e mezzo di assoluta inerzia del Governo regionale,improvvisamente (da 15 giorni a questa parte) vi è un attivismo del Presidente Oliverio che non si era mai visto,con annunci mirabolanti di tutti i tipi,fondi sbloccati,impegni per la realizzazione di numerose opere,e chi piu ne ha più ne metta. Ma il perché io non sarei tanto felice dello sblocco della nuova 106 ,ha una motivazione importante che è impossibile sia sfuggita al Ministro Del Rio,al Presidente Oliverio e ad altri:chi è il contraente generale che avrà in mano 1 miliardo 335 milioni di euro per costruire la “nuova 106” ? Basta pensare alla 106 Simeri – Squillace,inaugurata solo qualche anno fa,ed avrete la risposta:ancora una volta c’è ASTALDI, l’impresa che ha incamerato centinaia di milioni per costruire (si fa per dire)una 106 che sta andando letteralmente a pezzi. Un’opera sulla quale vi è una inchiesta della Procura della Repubblica di Catanzaro,una strada dove i lavori in corso sono quotidiani,e che sembra non sia mai stata collaudata. Io conosco bene ASTALDI, per tutto quello che ha combinato con la Diga sul Melito:una VERA E PROPRIA TRUFFA. Ne sono sempre stato convinto e lo sosterrò fino alla morte. Ed ora ,ancora Astaldi per la nuova 106 ?Possibile che Del Rio,Oliverio,Magorno ed altri non sappiano quello che tutti sanno su Astaldi che,lo ripeto,ha realizzato il tratto Simeri – Squillace da pochi anni e che questa strada sta andando letteralmente a pezzi ogni giorno che passa?
Concludo:attenti all’entusiasmo per la decisione del CIPE;attenti a cantare vittoria;attenti ad Astaldi. Ed ora basta con questi annunci continui,dopo anni di immobilismo,da parte del Governo regionale e del Governo centrale:alle “favole” pre-elettorali non crede più nessuno”.

Grazioso Manno (Consorzio di Bonifica Ionio Catanzarese)