Lamezia, il 16 giugno presentazione “MDP – Articolo UNO”

LAMEZIA TERME – Anche a Lamezia Terme inizia la propria attività “MDP – Articolo UNO”; donne e uomini che, come recita il manifesto del loro movimento, vogliono fare dell’Articolo 1 della Costituzione il proprio simbolo: “L’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro”.

L’obiettivo dichiarato è quello di rimettere al centro dell’azione politica la dignità e la qualità del lavoro recuperando il filo spezzato con il popolo di centrosinistra.

Il movimento dichiara espressamente che il lavoro è la prima garanzia per un’equilibrata costruzione del sé e per un progetto di vita pienamente agito e realizzato. Quel lavoro che diventa importante soprattutto quando non c’è perché dalla sua mancanza inevitabilmente si alimenta quel declino civile che favorisce l’azione criminale di mafia e ‘ndrangheta. Niente di più attuale anche alle nostre latitudini.

“MDP – Articolo UNO” ricerca una azione politica dal basso, pensata per tutti e che tutti la sappiano e la possano praticare nelle forme e nei limiti della Costituzione, riportando il valore “di popolo” a fondamento delle azioni politiche. Non un’azione “populista” ma un’azione “popolare” capace di recuperare il rapporto dei “governi” con tutte le periferie: politiche e sociali, culturali e antropologiche. Quelle periferie scomode di cui nessuno parla. Anche a Lamezia Terme in quelle periferie avanza una nuova destra aggressiva e identitaria che sfrutta il disagio sociale per vendere false risposte ai vecchi e nuovi problemi.

Di tutto ciò vorranno parlare il 16 giugno alle ore 18.00, presso la sala convegni del Savant Hotel (Via Capitano Manfredi, 8 88046 Lamezia Terme). L’incontro sarà aperto a tutti e tutti sono invitati a partecipare.