Sicurezza della Statale Ionica, Nicodemo Oliverio: “Pieno sostegno ai sindaci dell’Alto Ionio Catanzarese”

ROMA – “Pieno sostegno ai sindaci dell’Alto Ionio Catanzarese, protagonisti di una proposta di grande valenza politica e amministrativa, unendosi per proporre soluzioni adeguate per la sicurezza del tratto della statale 106 che attraversa i propri territori”. Lo afferma in una nota il deputato Nicodemo Oliverio, candidato alla Camera nel collegio uninominale di Crotone, commentando la proposta dei sindaci di Botricello, Belcastro, Andali, Cerva e Marcedusa per la sicurezza della statale ionica.
Per sostenere l’iniziativa dei sindaci, Oliverio ha chiesto al prefetto di Catanzaro di “avviare ogni iniziativa utile per aprire un tavolo istituzionale che possa coinvolgere, in uno spirito di concertazione, tutti gli enti e le istituzioni coinvolte”.
“Adeguare le infrastrutture – ha proseguito Nicodemo Oliverio – è un atto di grande necessità per un territorio che ha importanti prospettive turistiche, ma anche rispetto alla crescita del comparto agricolo, considerato che le proposte avanzate tengono conto anche di servizi più adeguati per le zone agricole del territorio. In questo modo, i sindaci Ciurleo, Pace, Rizzuti, Peta e Garofalo hanno dimostrato un atteggiamento molto positivo, affrontando con spirito unitario un tema che riguarda il bene comune e il territorio in tutto il suo complesso”.
Secondo il deputato Nicodemo Oliverio “si tratta di un atteggiamento attivo, anche per la disponibilità ad offrire ogni collaborazione necessaria in termini di studio e progettazione delle opere, dimostrando che è possibile affrontare importanti tematiche quali quelle della sicurezza stradale e dello sviluppo del territorio con spirito di concertazione e di servizio”.