Capo Vaticano (VV), 23 settembre seminario “Oltre l’aula – Educazione, cittadinanza, impegno sociale” promosso dal MIUR

CAPO VATICANO (VV) – La cronaca di tutti i giorni registra sempre con maggiore frequenza situazioni difficili  sul piano della convivenza sociale che, in alcuni casi,  assumono le proporzioni di vere emergenze. Cosa può fare la Scuola   per risolvere tali criticità? Come può ripensare i modelli pedagogici riuscendo a coniugare crescita educativa e coesione sociale?

Una delle risposte a queste domande è il Service Learning, innovativo approccio pedagogico con percorsi di educazione all’incontro e alla solidarietà.

Di  ciò si parlerà con docenti e dirigenti delle scuole calabresi, nonché delle Regioni Lombardia e Toscana, venerdì 23 p.v. alle ore 15.00 a Capo Vaticano (VV), presso il Blue Bay Resort, durante i lavori del seminario “OLTRE L’AULA. Educazione, cittadinanza, impegno sociale”. L’incontro formativo, promosso dall’USR Calabria e dal Dipartimento per il Sistema educativo di Istruzione e Formazione del MIUR, in collaborazione con l’I.C. “A.Vespucci ” di Vibo  Valentia, si fregia  dell’apporto scientifico della Scuola di Alta Formazione “Educare all’Incontro e alla Solidarietà” (EIS) della LUMSA di Roma diretta dal Prof. Italo Fiorin. Saranno presenti, con il Direttore generale  dell’USR Calabria Diego Bouchè, la Dott.ssa Rosa De Pasquale, Capo Dipartimento Istruzione del MIUR, Delia Campanelli, direttore generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia, Federica Roccisano, Assessore regionale alla Scuola, lavoro, welfare e politiche giovanili e alcuni componenti del Gruppo di lavoro del Tavolo nazionale.

L’iniziativa plenaria farà da preludio alla Summer School, due giorni di  formazione sul Service Learning destinata ai  rappresentanti della Rete di scuole costituita in Calabria.

Durante i lavori Maria Salvia, dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo “A.Vespucci ”, scuola capofila della Rete, presenterà la prima esperienza centrata sulle dinamiche pedagogiche del Service Learning.

Summer School

La Summer School rappresenta il momento di avvio della ricerca/azione sul Service Learning, promosso dal MIUR e affidato alla responsabilità scientifica della Scuola di Alta Formazione “Educare all’Incontro e alla Solidarietà” (EIS), dell’università LUMSA di Roma, che interesserà tre regioni italiane: la Lombardia, la Toscana e la Calabria.

La Summer School segue immediatamente il Convegno regionale del 23 settembre, dedicato alla  presentazione dello sfondo teorico del Service Learning, attraverso relazioni che ne illustrano la pedagogia e i principi metodologici. Collegandosi allo sfondo teorico del Convegno, la Summer School si configura come momento formativo caratterizzato da operatività e da concretezza, nel quale i  partecipanti svolgono un ruolo attivo e sono impegnati ad impostare il progetto che intendono realizzare nella fase di ricerca/azione durante l’anno.  Sono previsti alcuni essenziali momenti teorici, utili a impostare correttamente  l’azione educativa e didattica, ma  prevale nella Summer School la dimensione laboratoriale,  sulla quale si basa la riuscita del seminario. Ci si aspetta che, attraverso il lavoro di gruppo centrato sulla progettazione, vengano delineati possibili percorsi di Service Learning da attivare, nel corso dell’anno scolastico, nei diversi contesti in cui operano i partecipanti.

 

 

 

 

PROGRAMMA

24 settembre

 

Ore 09.00

Ripensare il curricolo, collegare l’apprendimento alla vita

Italo Fiorin

Aspetti essenziali di un’attività di Service learning

Simone Consegnati

 

Ore 11.00

Laboratorio: La mia scuola fa attività solidali? Uno strumento per l’autovalutazione.

 

Ore 12.30

Condivisione in plenaria

 

Pausa lavori

 

 

Ore 15.00

Gli standard di qualità di un progetto di SL

Italo Fiorin

Ore 15.30

Come progettare percorsi di SL? Condivisione di un modello

Simone Consegnati

Ore 16.30

Laboratorio: Progettare un percorso di SL

 

Ore 18.30 Fine lavori della giornata

 

 

Domenica 27 settembre 9-13

 

Ore  09.00

Laboratorio: continua il lavoro dei gruppi

 

Ore 10.45 pausa

 

Ore 11. 15

Presentazione dei progetti messi a punto durante i laboratori

Commento

 

Ore 12.30

Conclusioni e prossimi passi

 

 

Responsabilità scientifica e conduzione dei lavori affidata alla Scuola di Alta Formazione dell’università LUMSA di Roma “Educare all’Incontro e alla Solidarietà”(EIS)

 

Italo Fiorin – Direttore di EIS

Simone Consegnati – coordinatore EIS

Maria Chiara Palazzani- formatrice EIS