Novembre 29, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

10 città che fanno della Toscana uno dei posti più belli d’Italia

Firenze si trova al centro della Toscana; A sud di questa città iconica si trovano le province di Arezzo e Siena, a ovest di Pisa ea nord-ovest di Luca; Oggi esamineremo 10 città in queste quattro province della Toscana. Inizieremo il nostro percorso nella provincia di Arezzo, dove vi consigliamo di visitare le città Arezzo, Cordona e Lucignano; Poi andremo a Siena, provincia di Tucson, dove è difficile scegliere alcune città da visitare… rimarremo. Montalcino, Montepulciano, Pienza, Monteriggioni e San Gimignano; Non si può attraversare senza visitare la provincia di Pisa Voldera O Luca senza passare per la città omonima, Luca.

Ecco di più su queste 10 città che fanno della Toscana uno dei posti più belli d’Italia.

Arezzo | pixabay

Arezzo

Arezzo è una città storica, quindi si dice spesso che Arezzo fosse una delle principali città della Lega Etrusca all’epoca, quando c’era solo una valle vuota tra i monti di Roma; Cosa vedere ad Arezzo? L’anfiteatro romano del II secolo, la Chiesa di San Francisco, che ospita magnifici dipinti, ospita la casa di Petroca, uno dei più grandi poeti della poesia canora mondiale, e la Chiesa di Beavis de Santa Maria e Piazza Grande. Il mercato dell’antiquariato è popolare in tutta la Toscana.

Cordona
Cordone | pixabay

Cordona

Hai visto il film Sotto il sole della Toscana? È stato girato qui a Cordona; È una cittadina piccola ma molto affascinante ed essendo una città storica fu costruita dagli Etruschi; Lo stile medievale di Cordona era pieno di tracce del tardo, in particolare del Rinascimento; Da non perdere l’Eremo delle Vende, fondato da San Francesco d’Assisi, San Francesco e Santa Maria delle Grossi Al Calcino, Forteza de Grifalco, Duomo o Palazzo Comune.

Lucignano
Lucignone | pixabay

Lucignano

Lusignano è un’elegante città medievale di discendenza etrusca che è spesso esempio di urbanistica medievale; Dopo esserti perso per le strade di Lusignano e aver sentito di essere tornati nel medioevo, sono pochi i luoghi che vorresti vedere a Lusignano: la Chiesa di San Francesco (del XII secolo) e la Chiesa del Collegio davanti al San Museo Archeologico San Francisco (che custodisce anche importanti reperti risalenti al VII sec.) Ce ne sono, alcuni, probabilmente i più interessanti.

Viaggiate in Toscana in coppia? Quindi, oltre ad andare a Cordona, ti senti come il protagonista del famoso film… dovresti vedere Luciனno, soprattutto al Museo del Palazzo Comunale, perch? Qui è collocato un monumento d’oro chiamato l’Albero dell’Amore perché si dice che scambiarsi promesse d’amore davanti ai suoi rami porti fortuna.

Montalcino
Montalcino | pixabay

Montalcino

Situata sulle montagne della Val d’Orcia, questa città è considerata un gioiello d’arte per i vicoli stretti e scoscesi della sua struttura medievale e militare, ed è popolarmente conosciuta come la città del Brunello. I vigneti della città producono il vino più famoso del mondo: il Brunello di Montalcino. Se ami l’enoturismo, sai già dove andare…

Certo, il vino non è interessante solo a Moldolcino, ma il suo museo civico diocesano conserva una delle collezioni di dipinti e sculture in legno di scuola sionista che si può visitare perché è arte sacra; Altri santuari da visitare sono la Chiesa di Sant’Agostino (del XIV secolo), la Cattedrale neoclassica e il Santuario della Madonna del Sokorso e Sant’Ekido, detta anche Chiesa Sionista; Consigliata anche una visita al Palazzo Municipale o al Palazzo dei Sacerdoti in Plaza del Pueblo.

Montepulciano
Montepulciano | pixabay

Montepulciano

È una città rinascimentale con un’ambientazione medievale che farà innamorare chi vi si reca; È vicino a Montalcino ed è uno dei vigneti più importanti in Italia e nel mondo; Se il vino associato a Montalcino Brunello appartiene al Vino Noble, uno dei vini toscani più acclamati di Montepulcino, qui puoi anche visitare alcune delle più belle cantine monumentali d’Italia.

Altre visite a Montepulciano? Palazzo Comunale in Plaza Grande, Duomo e Tempio della Madonna a San Piaggio.

Pensare
Pensa | pixabay

Pensare

Pienza è la città natale di papa Pio II, un particolare notevole, poiché il papa trasformò la città nel XV secolo affidandone la ristrutturazione all’architetto Bernardo Rocelino e all’umanista Leon Baptiste Alberti; Bienza non esisterebbe oggi senza questo intervento nell’architettura di Pio II.

Cosa cercare a Pienza? Rimarrai stupito dalle viste spettacolari della Cattedrale dell’Assunzione in Piazza Pio II, del Palazzo Comunale di fronte al Duomo, del Palazzo-Museo Picolomini, del suo giardino pensile, della Val d’Orcia e del Palazzo di Porcia. Museo Diocesano e Museo Archeologico di Pienza.

Montregioni
Monteriggioni | pixabay

Montregioni

È una delle città più antiche d’Italia, arroccata su un colle e si pensa sia stata abitata fin dall’VIII secolo aC; Nel XIII secolo la città che oggi possiamo visitare fu edificata interamente da anziani a scopo difensivo, quindi la sua struttura e la sua cinta muraria; Cosa vedere in questa iconica città italiana? Il suo castello è, ovviamente, la Chiesa di Santa Maria Asunda.

San Kimignano
San Kimignano | pixabay

San Kimignano

È una delle città più famose della Toscana, patrimonio mondiale dell’UNESCO e conosciuta anche come Manhattan medievale per le sue torri; Si ritiene che avesse più di 60 torri contemporaneamente, 13 delle quali sono state conservate, il che è sufficiente a mantenere un profilo distintivo che lo distingue dalle altre città medievali.

Oltre alle torri all’interno San Kimignano Da visitare il Duomo (che risale al XII secolo) e il Palazzo Comunale, che ospita il suo Museo Civico e il Museo della Pinacotea, della Tortura e delle Esecuzioni (se ne avete il coraggio…) e il Centro di Documentazione e Gusto del Vino. E altri prodotti locali.

Voldera
Voldera | pixabay

Voldera

Si trova tra l’era di Voldera e le valli della Cecenia ed è famosa per i suoi recinti a doppia parete (etruschi e nientemeno che del XIII secolo); È anche una delle città che vi farà viaggiare nel tempo, conservandone la struttura, l’architettura e l’atmosfera medievale. La città è famosa anche per la produzione dell’alabastro, componente essenziale dell’artigianato italiano.

Voldera ha importanti musei da non perdere, l’Etrusco, il Pinocchio e il Museo delle Belle Arti sono i tre più importanti; Oltre al Battistero della Cattedrale di Santa Maria Asunta e di San Giovanni, da non perdere il Palazzo del Priore, le rovine del Teatro Romano e l’Acropoli Etrusca.

Luca
Luca | pixabay

Luca

Luca è popolarmente conosciuta come la città delle 100 chiese per via del gran numero di chiese che possiamo vedere all’interno delle sue mura; È una città fortificata dove si conserva il più prezioso patrimonio storico e culturale: le mura stesse dovrebbero vedere oltre all’Anfiteatro Romano (oggi Piazza Anfiteatro), la Cattedrale di San Martino, la Basilica di San Friciano e la Chiesa di San Michele; Dalla Torre della Guinea godrete di una vista spettacolare dell’intera piana lucana, e attraverso la via dello shopping cittadino, Fillanco, non mancherete i dintorni del Palazzo Dugal o le ville moderne di Piazza Napoleone (anche se fuori le mura cittadine) .

READ  La Catalogna dopo l'Italia, Joan Tobias