Giugno 28, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

25 persone sono morte a causa delle inondazioni in India

Foto: stampa latina.

Inondazioni e smottamenti hanno causato 25 vittime a partire da sabato mattina in tre stati dell’India nord-orientale: Assam, Arunachal Pradesh e Meghalaya.

Secondo i dati forniti dall’Assam Disaster Management Authority (ASDMA), Quattro persone, tra cui due bambini, sono annegate venerdì.

Il bilancio delle vittime del disastro è salito a nove in questa zonaCinque persone sono morte in una serie di smottamenti dal 14 maggio.

A Itanagar, capitale dell’Arunachal Pradesh, è stato ritrovato il corpo di una donna in una zona franata.

Questa è l’ottava vittima di molti di questi casi segnalati in tutta la città, in cui il primo ministro di quello stato indiano, Bima Khandu, ha chiesto alle persone di trasferirsi fuori dalle aree ad alto rischio.

Tre persone sono state uccise da inondazioni e smottamenti a Meghalaya.

Circa 712.000 persone sono state colpite dalle inondazioni Finora, quasi 75.000 sono stati spostati in 234 campi di soccorso.

Il rapporto dell’ASDMA affermava che almeno 20 dighe sono state violate in Assam e sono state spazzate via dalle acque alluvionali o che molti ponti sono stati danneggiati.

Diverse strade sono crollate o sono diventate inagibili per le auto, mentre 43.000 case sono state completamente o parzialmente danneggiate in più di 2.000 villaggi allagati.

(con informazioni da Prensa Latina)

READ  Strana incertezza in Germania: il successore di Angela Merkel si deciderà tra "Simafor" o "Giamaica"