Novembre 27, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

34.000 esercito e polizia saranno schierati durante le elezioni in Cile

SANTIAGO DEL CILE, 20 NOVEMBRE (PRENSA LATINA) Più di 34.000 membri della polizia e delle forze armate dei Carabineros saranno schierati in Cile durante le elezioni presidenziali, parlamentari e regionali di domenica, hanno detto oggi le autorità.

La presenza militare sarà all’interno di 2.800 seggi elettorali, mentre gli agenti saranno responsabili del mantenimento dell’ordine pubblico nelle aree circostanti.

Secondo il capo dei servizi dei Carabineros, il generale Juan Muñoz, tale istituzione creerà tre anelli di sicurezza nei settori che circondano i seggi elettorali e le principali arterie.

La Tercera riferisce che per tutta la giornata la polizia disporrà di elicotteri e droni per monitorare l’operazione.

Prima delle elezioni, i membri di un gruppo speciale per le operazioni di polizia hanno fatto irruzione nella sede del partito dei Comuni, sfondando serrature e sfondando porte, come parte di un’indagine contro un candidato al Senato della capitale.

Questo processo, considerato sproporzionato rispetto ad altre indagini simili, è stato criticato sia dal partito che da altri attori politici.

Il fondatore e accademico Christian Vieira ha scritto: “Come se perdere il prestigio dei Carabineros non fosse abbastanza, lasciando il posto a un uso sproporzionato della forza razziale”.

La polizia è stata al centro di critiche sin dalla violenta repressione dell’epidemia sociale nel 2019, che ha causato quasi 30 morti, migliaia di feriti e 460 feriti agli occhi a causa dello sparo di pellet e bombole di gas lacrimogeno.

READ  Expo 2020 Dubai: 5 operai muoiono nei cantieri