Settembre 25, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Aaron Alhambra va in Italia: “Sconfiggerò Pietro Rossetti nel mio primo incontro fuori dalla Spagna”

Il madrileno Aaron Alhambra (11-1, 3 KO) farà il suo primo incontro in carriera fuori dalla Spagna questo venerdì. Saranno dieci turni contro l’italiano Pietro Rossetti (14-1, 7 KO) con il titolo dei pesi medi welter IBF di livello minore.

La lotta si svolge a Roma (Italia) allo Stadio Romulia, e Aaron studia il suo avversario. “Scatola avanti, chiusa, con pugni corti su e giù”I commenti sono spagnoli.

L’Alhambra si recherà in Italia domani giovedì con il suo allenatore Jose Luis Esteban “Sumi” e l’allenatore Manu Fernandez. Proverà a boxare la sua strada verso la vittoria. “Mi muovo, boxo all’indietro con linee rette, mi piace boxare”. Proprio per questo, sta cercando di scendere al super leggero. “Sono sempre troppo piccolo con i pesi welter e non riesco a boxare come voglio”.

Questo non pregiudica la tua decisione di fallire Amin Hashim per punti poche settimane fa per il titolo spagnolo dei pesi welter. «Sono cose che succedono, quando sono tornato a casa ero già mentalmente guarito, non avevo un lavoro. Per questo accetto questa lotta per maturare, fare esperienza, lottare per il titolo ed essere riconosciuto a livello internazionale».

Per quanto riguarda il peso, va bene. “Sono più di 1.800 kg e di solito sono 73 kg. Per andare super leggero, di solito cerco di essere 70 kg..

Punta alla vittoria, ma non ha dimenticato il titolo spagnolo. “Se Hachimi mi offre una rivincita, lo accetterò volentieri. Sarebbe fantastico”..

Buona fortuna ad Aaron Alhambra.