domenica, Luglio 14, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

“Active Space” della Croce Rossa inizia il nuovo anno con laboratori e intrattenimento per gli anziani e il loro ambiente – Spagna

Lo “Spazio Attivo” della Croce Rossa inizia il nuovo anno con un programma di intrattenimento, formazione e sostegno. Lo fa fornendo “uno spazio innovativo basato sulle più recenti tecnologie educative” per gli anziani e il loro ambiente.

La programmazione prevista per il primo trimestre prevede conoscenza della lingua inglese, telefoni cellulari, salute fisica e mentale, introduzione alla fotografia, comprensione della lettura ed espressione orale del Cammino di Santiago, stimolazione logica e comprensione orale, laboratori di memoria e stimolazione cognitiva attraverso il disegno, gioielleria , giochi da tavolo o… Scrittura creativa, club di lettura, passeggiata salutare o realtà virtuale attraverso la memoria, il gioco e la cultura.

A tutta questa attività si aggiunge il coro “Voci attive” composto da anziani, oltre ad un ciclo di conferenze sulla promozione della salute e sulla prevenzione delle malattie, ha spiegato l'ente in un comunicato stampa.

Inoltre, “Espacio Activo” offre formazione per operatori sanitari, nonché sostegno familiare o assistenza tecnica, e un servizio di mediazione lavorativa per il reclutamento di operatori sanitari.

Le persone interessate possono contattare l’“Espacio Activo” della Croce Rossa di Navarra, in via Aralar, n° 2 a Pamplona, ​​oppure chiamando il numero 948 20 64 42 e inviando un’e-mail a espacioactivanavarra@cruzroja.es.

Lo “Spazio Attivo” nasce nel 2018 come un nuovo ambiente che riunisce tutto il lavoro svolto dalla Croce Rossa di Navarra con le persone anziane. “I continui aumenti della longevità rappresentano un risultato importante per la nostra società, ma richiedono cambiamenti e adattamenti continui nei servizi volti a rispondere all’invecchiamento della popolazione”, spiega l’organizzazione.

Nel 2022, la Croce Rossa di Navarra ha servito più di 5.300 anziani e operatori sanitari, con oltre 46.500 risposte. In questo senso si è impegnato a “creare nuovi servizi più vicini agli anziani, ambienti a misura di anziano e opportunità di sviluppo e promuovere progetti di vita attiva e sana. Sia con gli anziani, con le loro persone a carico o con il loro ambiente familiare, per offrire loro una migliore e una vita più completa.” Un'assistenza che offre tutte le risposte e le risorse che un'organizzazione può fornire.

READ  Il prossimo MacBook Air avrà una "tacca" sullo schermo e un nuovo design

I progetti rivolti agli anziani ricercano l’”invecchiamento in buona salute”, la loro indipendenza e il sostegno ai caregiver offrendo: sostegno nel processo di invecchiamento, rete sociale per anziani soli, assistenza alle persone con scarse funzioni cognitive, promozione dell’invecchiamento in buona salute, assistenza tecnica per gli anziani . Vita quotidiana, assistenza a distanza, soluzioni tecnologiche, promozione del “buon trattamento” degli anziani o mediazione funzionale con gli operatori sanitari e le famiglie, tra gli altri.

L'obiettivo è che una persona o una famiglia che entra nell'edificio venga valutata in base al bisogno percepito e se ne vada con una risposta, sia perché la Croce Rossa può fornirla o perché sarà informata di dove può farlo, e collegare tali risposte ai servizi pubblici. Attori attuali e altri. “Uno spazio che mira ad essere sempre più vicino alle persone e a più persone, attraverso azioni e soluzioni integrate, basate principalmente sul volontariato, con un’ampia partecipazione sociale”, sottolinea la Croce Rossa.

Desideria Zullo
Desideria Zullo
"Educatore generale della birra. Pioniere del caffè per tutta la vita. Sostenitore certificato di Twitter. Fanatico di Internet. Professionista dei viaggi."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles