Settembre 28, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Activision mostra la furia del giocatore dopo essere stato bandito da Call of Duty: Warzone

A nessuno piace barare. Quei giocatori che usano Arti strane, programmi stranieri e tutti i tipi di trucchi Per ottenere vantaggi nei giochi. A questo proposito sono ben consapevoli della comunità Call of Duty, dagli utenti e dagli sviluppatori stessi.

Tanto che riceviamo costantemente notifiche da Raven Software che lo dicono Migliaia di account sono stati bannati. ieri Pubblicizza su Twitter colui il quale Più di 50.000 account sono stati bannati, sia da imbroglioni che da persone che forniscono gli strumenti per eseguirli.

In un altro esempio della sua intolleranza a questi comportamenti, la versione ufficiale di Call of Duty ha condiviso un video di un utente bloccato. Rushman360 mostra lo schermo del suo computer con l’account vietato, lamentandosi in sequenza della decisione presa in Activision, sostenendo di non aver fatto nulla per meritare questa punizione.

Barare è sempre stato contro le regole Call of Duty: War Zone“, recita il primo testo del video.”Abbiamo appena bannato 100.000 accountActivision è in corso, lasciando il posto alla reazione dei giocatori.

Tutti gli account Rushman360 su tutte le piattaforme hanno subito la stessa sorte. “Congratulazioni ad Activision. Congratulazioni davvero. Alla fine ce l’hai fatta e finalmente hai bannato gli account. Quindi apprezzo che tu lo faccia. In realtà sono felice ora“.

Sebbene questo giocatore riporti che gli account che non ha utilizzato sono stati bannati, Activision non si lascia ingannare. “Sappiamo cosa stai facendo. Andiamo per teLa società ha concluso, il fatto che lo sforzo che lo sviluppatore sta facendo in questo senso è uno sforzo continuo per eliminare uno dei maggiori disagi nella comunità.

READ  L'APU AMD Ryzen 6000 "Rembrandt" è già prodotta in serie