martedì, Luglio 23, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

Adobe ha una nuova icona per identificare i contenuti realizzati con l’intelligenza artificiale

Le credenziali del contenuto sono la soluzione di Adobe per identificare i contenuti creati con l’intelligenza artificiale. (credenziali del contenuto)

Data la scala con cui le immagini vengono ora prodotte utilizzando intelligenza artificialeIdentificare i programmi generati utilizzando questo mezzo e quelli reali diventa un problema per gli utenti, principalmente a causa del realismo dato a questi programmi generativi. Ecco perché Mattone Dai un suggerimento per aiutarli a riconoscerli Fotografie Anche Infografica.

La soluzione dell’azienda è creare un nuovo tag, simile a quello utilizzato in Creative Commons (CC), chiamato “Credenziali del contenuto“(CR), che sarà sempre presente nell’angolo in alto a destra delle immagini create con esso intelligenza artificiale I dettagli speciali verranno visualizzati quando fai clic su di esso, così potrai sapere come creare l’ordine. Fotografia.

Il simbolo CR verrà visualizzato all’interno di un’icona circolare in bianco e nero e sempre in lettere minuscole. metadati (Informazione Solo una porzione aggiuntiva dell’immagine verrà visualizzata all’interno di una finestra pop-up in Dimensioni immagine e indicherà in dettaglio il livello di intervento al quale intelligenza artificiale In queste creazioni.

“Questa immagine combina più contenuti. Almeno uno di essi è stato creato utilizzando l’intelligenza artificiale Messaggio Che appare nella parte superiore della casella delle informazioni. Inoltre, vengono aggiunte specifiche come il nome artista che lo ha partorito, programma Cosa ha usato, quale strumento di intelligenza artificiale è stato utilizzato, tra le altre cose.

Le credenziali del contenuto sono la soluzione di Adobe per identificare i contenuti creati con l’intelligenza artificiale. (credenziali del contenuto)

Secondo Adobe, Credenziali del contenuto Funzionerà facoltativamente, cioè sarà il loro Artisti digitali I creatori di queste immagini sceglieranno quando aggiungere questo timbro ai loro prodotti, oltre a includere i dati necessari come lo strumento di intelligenza artificiale utilizzato.

READ  SEPTA ottiene il contratto per l'accesso alla stazione - NBC Los Angeles

L’immagine avrà anche una cronologia di tutte le modifiche apportate, quindi sarà possibile verificare quando è stata apportata la modifica ed esplorare Informazione Sul suo processo di editing.

a condizione Mattone Da sola non può stabilire lo standard per le immagini e altre aziende hanno aderito all’iniziativa, ad es Microsoft,LEICA,FOTOCAMERA PT,TROPICO, Nikon e Publicis Groupe per aumentare la credibilità dei loro servizi online.

Dato che il post è stato creato da MattoneÈ logico che i primi ad implementare questa caratteristica speciale nelle proprie immagini siano stati programmi aziendali come Photoshop e Premiere. Una volta fatto, come altri prodotti Generatore di immagini di Microsoft Bing Aggiungeranno questo pulsante speciale a tutti i loro prodotti.

Le credenziali del contenuto sono la soluzione di Adobe per identificare i contenuti creati con l’intelligenza artificiale. (credenziali del contenuto)

L’obiettivo dell’azienda è che più aziende aderiscano a questa funzione, motivo per cui ha indicato che questo particolare sigillo inizierà ad apparire su più siti web e che più alleati potranno aderire alla proposta di Adobe.

Poiché un altro svantaggio della creazione di immagini è il rispetto delle norme sul copyright, l’azienda ha lanciato lucciolaun programma speciale che crea immagini da testi forniti dagli utenti.

Adobe Firefly funziona allo stesso modo del software D-E2 Anche A metà volo. Inoltre, hai due modi per creare contenuti: convertire il testo in immagini e modificare gli stili per i personaggi.

Secondo Adobe, tutte le immagini utilizzate per la formazione lucciola Era esente da copyright, aveva una licenza specifica per eseguire il database del software o era già presente nell’applicazione Adobe azione.

READ  Xiaomi Pad 6 e Xiaomi 13 Ultra verranno presentati questo mese

Alessandro CostinIl vicepresidente di Geneative AI e Adobe Sensei ha affermato che Firefly non ha la capacità di creare contenuti che violino i diritti d’autore dei creatori di immagini e fotografie perché non è stata addestrata a utilizzare contenuti marchiati o protetti, anche se non ha escluso che ciò potrebbe cambiare. .

Nevio Buratti
Nevio Buratti
"Evangelista di zombie dilettante. Creatore incurabile. Orgoglioso pioniere di Twitter. Appassionato di cibo. Internetaholic. Hardcore introverso."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles