Maggio 19, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Aerodinamica e tecnologia della nuova Macan Electric

Aerodinamica e tecnologia della nuova Macan Electric

Tutto si riduce a un semplice tratto di carta. Rappresenta però un nuovo inizio. La linea del tetto da coupé e la parte posteriore marcata della Macan, abbinati alla forma distintiva della Porsche, evocano un inconfondibile aspetto teso. Linea di volo Della 911. Ma in questo caso non si tratta solo del ricordo di un design iconico. Questa forma, incluso lo spoiler posteriore, rappresenta un’innovazione pionieristica nel segmento dei SUV completamente elettrici. “Tutti gli elementi aerodinamici attivi contribuiscono in modo significativo all'autonomia”, afferma lo specialista in questo campo Thomas Wiegand. “Abbiamo uno spoiler posteriore che si solleva automaticamente, lamelle di raffreddamento attive nelle prese d’aria anteriori e coperture flessibili del sottoscocca”. Situata nello stesso edificio del reparto di design Style Porsche, la galleria del vento di Weissach è stata utilizzata per creare l'aerodinamica della nuova Macan. È la prima Porsche a basarsi sulla piattaforma di elettrificazione premium (PPE), creata in collaborazione con Audi. Questa piattaforma non solo beneficia di sinergie di sviluppo, ma è anche estremamente flessibile, consentendo a Porsche di implementare i suoi obiettivi tecnici e specifici. L’elettrificazione completa dell’ampia gamma è un passo essenziale per raggiungere gli obiettivi di Porsche. A seconda della domanda dei clienti e dello sviluppo della mobilità elettrica nelle diverse regioni del mondo, entro il 2030 oltre l’80% delle nuove auto sarà completamente elettrica.

“In termini pratici, il 10% in meno di resistenza aerodinamica significa 21 chilometri in più di autonomia.”
Thomas Wiegand, Direttore dello sviluppo aerodinamico e acustico

“La cosa più sorprendente nella parte anteriore è la presa d'aria centrale”, afferma Wiegand. “Abbiamo progettato le prese di raffreddamento in modo che siano completamente variabili e termoregolanti. Completamente aperte, raffreddano la batteria durante il processo di ricarica, proteggendola e prolungandone la vita utile; su strada, si chiudono per ridurre la resistenza, aumentando la temperatura i segmenti si aprono quando i sensori di temperatura richiedono Aria fresca nell'auto, in questo modo possiamo garantire un raffreddamento ottimale della batteria e dei motori, e in particolare le prestazioni dell'aria condizionata interna e dei freni.

La resistenza aerodinamica influisce direttamente sull'autonomia: una riduzione del 10% della resistenza aumenta la distanza di 21 chilometri. Per questo motivo anche il basso presenta elementi variabili. Come quelli delle auto da corsa, sono piatti e chiusi, anche nella zona della ruota posteriore. Ma ci sono pannelli che sono flessibili e riducono la resistenza anche quando la sospensione è estesa. Una soluzione innovativa che aggiunge bordi chiusi e linee di pneumatici aerodinamicamente ottimizzate, una novità assoluta per Porsche. Durante la guida su strade secondarie la Macan adotta automaticamente la sua configurazione aerodinamica ideale. L'alettone posteriore passa alla modalità Eco, i deflettori dell'aria si chiudono e la carrozzeria si abbassa. Wiegand e il suo team hanno ottenuto in questo caso un coefficiente di resistenza aerodinamica di 0,25, il migliore mai raggiunto da un SUV Porsche.

READ  L'IPC cinese aggrava la tendenza deflazionistica e diminuisce dello 0,5% – DW – 09/12/2023

Test nella galleria del vento della Macan Turbo Electric.

Ti sentirai come una Porsche non appena entrerai. Nella struttura chiara della posizione di guida, l'attenzione è focalizzata sull'asse del conducente. Come nella 911 originale, la strumentazione è ora completamente digitale e si trova nella parte superiore. “Abbiamo unito il meglio di entrambi i mondi”, afferma Myriam Mohamed. “Transizione senza soluzione di continuità tra l’ecosistema telefono intelligente Oltre al look distintivo, il quadro strumenti curvo da 12,6 pollici include per la prima volta la mappatura Apple CarPlay.

“Abbiamo aggiunto nuovi elementi ai dispositivi, provenienti da ecosistemi digitali collaudati, pur mantenendo l’identità Porsche”.
Myriam Mohamed, Responsabile progetto infotainment e comunicazione, gamma Macan

Un altro aspetto notevole di Programmazione È il nuovo sistema operativo Android. “Abbiamo sviluppato l’identità Porsche con elementi operativi comprovati. Abbiamo anche aggiunto contenuti relativi ai clienti, ad es fluire “Musica, video e giochi”, aggiunge Mohamed. Chiunque utilizzi app popolari come Spotify e YouTube sarà ora in grado di accedere al proprio profilo, incluse playlist e consigli, esattamente come appaiono sul proprio dispositivo. telefono intelligente. Anche il passeggero anteriore dispone di un proprio schermo per visualizzare i propri contenuti preferiti, senza distrarre il conducente, e ha anche la possibilità di farsi carico della navigazione e del controllo vocale (priorità del primo altoparlante)*. La tecnologia dei microfoni array può assegnare ciascun comando a un posto specifico, evitando così confusione. Con sei nuove lingue aggiuntive, il sistema è ora multilingue come mai prima d'ora. Lui Larghezza della testa La realtà aumentata è un'altra innovazione di Porsche. Viene visualizzata come un'immagine virtuale da 87 pollici, dieci metri davanti al conducente. Gli oggetti virtuali vengono proiettati nell'ambiente reale con la posizione precisa specificata. In questo modo le informazioni nei sistemi di navigazione e di assistenza alla guida sono più facili e veloci da interpretare. Quando si svolta, ad esempio, agli incroci vengono posizionate delle frecce di navigazione virtuali che mostrano il percorso. Gli avvisi vengono visualizzati anche sull'ostacolo reale per evitare malintesi.



Il nuovo display in realtà aumentata mostra informazioni importanti nel campo visivo con una posizione precisa.

Con 56 LED che corrono da porta a porta, attraverso il cruscotto, l'innovativa luce di chiamata standard svolge tre funzioni: fornire informazioni, emettere avvisi e creare l'atmosfera. Inoltre, evidenzia in modo più efficace alcune funzioni come il controllo del lancio e il cambio delle modalità di guida. La luce di comunicazione indica anche diversi stati del veicolo, come la ricarica, e funziona in combinazione con i sistemi di assistenza alla guida. Ad esempio, una luce rossa lampeggiante sulla portiera avvisa che un utente della strada si sta avvicinando da dietro, prima che l'occupante apra la portiera.

“L'alimentatore integrato è come una piccola casa per importanti componenti di potenza. Abbiamo richiesto un brevetto per questo dispositivo compatto.”
Thomas Jajdos, Project Manager della piattaforma elettrica Premium (PPE) del gruppo Macan.

I requisiti per gli sviluppatori di sistemi di propulsione e di potenza erano molto difficili. Di conseguenza, ogni asse della nuova Macan è dotato di un proprio motore elettrico sincrono permanente. Adattando la popolare architettura 800V della Taycan, il modello Turbo ha overboost Fino a 639 CV (470 kW). La batteria agli ioni di litio si trova sotto la carrozzeria e presenta un design delle celle completamente nuovo. Ha una capacità totale di 152 ampere/ora con un contenuto energetico totale di 100 kWh. Con una nuova batteria, puoi ricaricarla dal 10 all'80% in circa 21 minuti. In termini di guida autonoma, ciò significa circa quattro minuti per 100 chilometri.

READ  Considera gli argomenti di marketing digitale più letti su Google nel 2022

L'alimentazione viene restituita automaticamente alla batteria ogni volta che viene azionato il freno. Questa energia cinetica viene convertita in potenza rigenerativa fino a 240 kW, a seconda dell'intensità della frenata. Quando si rilascia l'acceleratore, si attiva automaticamente la caratteristica funzione “go” di Porsche: il sistema di trazione viene disinserito e l'auto prosegue senza consumare energia.

Le cose buone di solito arrivano in piccole bottiglie. “Abbiamo sviluppato nuove soluzioni leggere e aerodinamiche”, afferma l'ingegnere di progetto Thomas Jajdos. “Allo stesso tempo siamo riusciti a migliorare le misure di sicurezza e a rendere più efficiente il processo di caricamento.” Proprio come una piccola casa, l'Integrated Power Box (IPB) brevettato da Porsche è un brillante esempio di design compatto. IPB combina diversi componenti di alimentazione chiave, come caricabatterie CA, adattatore CC e riscaldatore della batteria. Quest'ultimo svolge due funzioni: innanzitutto garantisce automaticamente buone prestazioni di ricarica nelle giornate fredde; Inoltre, garantisce un'adeguata temperatura della batteria durante le soste di ricarica programmate lungo il percorso.

La nuova Macan dimostra le sue eccezionali qualità dinamiche sulla pista di prova di Weissach.

“Non esiste Porsche senza una dinamica di guida eccezionale. È qui che concentriamo tutta la nostra passione. La Macan è chiaramente l’auto sportiva della sua categoria”.
Maurice van de Weerd, direttore della dinamica di guida responsabile delle gamme SUV e Panamera

La Macan offre un nuovo livello di flessibilità nella scelta delle stazioni di ricarica. “Il settore bancario è un'innovazione fondamentale adatta all'uso quotidiano”, spiega Jagdos. “Con molte stazioni che funzionano ancora a 400 volt, abbiamo ottimizzato il loro utilizzo.” In questi casi la batteria viene divisa in due metà, grazie agli elementi separatori ad alta tensione installati. Pertanto, una batteria da 800 volt può essere costituita da due batterie da 400 volt che funzionano in parallelo. Le due metà prima equalizzano il loro livello di carica, se necessario; Quindi raccolgono l'elettricità insieme. La Macan non ha quindi bisogno di un subwoofer ad alto voltaggio, il che a sua volta riduce il peso e libera spazio.

READ  Quanto vale il terzo premio della lotteria di Natale?

Aerodinamica migliorata per l'autonomia, highlight nel concetto di guida e innovazioni nella tecnologia di propulsione e batteria: alla fine, tutto ciò dovrebbe portare ad una guida piacevole. “Altrimenti la Macan non sarebbe una Porsche”, afferma Maurice van de Weer, direttore della dinamica di guida responsabile delle gamme SUV e Panamera. Il suo team è riuscito a mettere a punto l'eccezionale coppia massima di 1.130 Nm, concentrandosi principalmente sulla risposta dello sterzo sull'asse posteriore.


Macan Turbo, 2024, Porsche AG

Grazie alle innovazioni nella tecnologia della batteria e della ricarica, la Macan è pronta per diversi tipi di viaggio.

“I nostri obiettivi erano ottenere la massima stabilità e mobilità, nonché garantire agilità e comfort senza pari”, spiega van de Weerde. Si parla del controllo preciso del sistema di trazione integrale, del bilanciamento del peso con poca enfasi sulla parte posteriore e dei caratteristici pneumatici misti. Da segnalare anche gli ammortizzatori comandati a due valvole. “Garantisce comfort e rende ancora più chiara la combinazione tra modalità di guida e controllo del livello.” Gli sviluppatori hanno equipaggiato di serie la versione top di gamma con un differenziale a slittamento limitato a controllo elettronico.

In altre parole, non esiste un obiettivo. Porsche sta seguendo una linea retta verso il futuro della mobilità elettrica senza compromessi.

Il contenuto di questo sito Web presenta informazioni tratte dal Rapporto annuale e di sostenibilità 2023 di Porsche AG. Tutte le informazioni si riferiscono alla data del rapporto e non sono stati aggiornati dalla sua pubblicazione il 12 marzo 2024. Il documento PDF tedesco del Rapporto annuale e del Rapporto di sostenibilità è giuridicamente vincolante.

*L'App Center e le informazioni fornite da Hey Porsche, come l'ubicazione delle stazioni di ricarica, sono disponibili solo nei mercati in cui è disponibile Porsche Connect.