sabato, Giugno 22, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

Aglio o carote, il 500% in più

Il prezzo Da Frutta e verdura moltiplicate per quattro Fa Lasciano il campo finché non raggiungono uno scaffale supermercato. Un aumento dei prezzi riguarda tutti i prodotti, ma è particolarmente diffuso con quelli cibi di stagione e con più suscettibile di danneggiamentoAglio sale 648%, carote 563%, lattuga 553%.

In media, un agricoltore si rende conto 0,79 euro al chilogrammo di aglio che viene poi venduto a 5,91 euro al supermercato, secondo l’indice dei prezzi COAG di origine e destinazione per agosto. Nel caso della carne, il prezzo finale era l’ottavo mese dell’anno Quasi il triplo di quanto pagato all’agricoltore.

Gli alimenti scaduti sono i più colpiti da questo aumento di prezzo, a causa dell’obbligo di svincolarli rapidamente, vengono venduti a un prezzo inferiore. Nello specifico, il L’aglio raddoppia il suo costoIl Lattuga o carote per 6 persone e il Cavolo cappuccio, zucchine e patate per 4 persone.

I frutti del nocciolo salgono

Nei venditori di ortaggi, i picchi maggiori si sono verificati nella frutta senza torsolo. Il prezzo medio di una susina viene pagato a un agricoltore 0,54 euro, rispetto al suo prezzo medio di agosto di 3,46 euro al chilo. Anche altri moltiplicano il loro prezzo per circa quattro: Le pesche diventano il 269% più costose e le nettarine il 273%.

Meloni e angurie venivano originariamente pagati tra 0,46 e 0,37 euro al chilo, rispetto alla loro rivalutazione nel “super”, arrivando a un prezzo medio di 1,49 e 1,28 euro al chilo. Sebbene l’aumento sia ora solo del 246% nel caso delle angurie e del 224% nelle angurie, La rivalutazione di questi frutti ha superato il 500% durante i mesi estivisolo quando ne esiste una maggiore produzione.

READ  Il mercato azionario continua a scendere (0,2%) con il greggio come riferimento per la giornata da EFE

Vitello da 5 euro a 19 euro

In una macelleria il costo dei prodotti raddoppia con una media di 2,81. Il vitello è la carne che offre la maggiore rivalutazione. Il contadino paga cinque euro al chilo, mentre sugli scaffali viene venduto a 18,99 euro.

Maiale e agnello si moltiplicano per tre e pollo e coniglio per due. Nel caso dei suini si paga inizialmente 1,75 per chilogrammo, contro una media di 6,29 euro a destinazione.

Il latte aumenta il suo prezzo del 98%, da 0,42 a 0,83 al litro Le uova sono uno dei prodotti meno rivalutati. Le decine vengono pagate a 1,42 euro nell’originale e solo a 1,89 euro a destinazione.

La piattaforma dei prodotti più rivalutati cambia mensilmente L’aglio è stato l’ortaggio più costoso per più di sei mesi. Nei mesi primaverili i prezzi che oscillano maggiormente tra origine e destinazione sono quelli di limoni, mandarini, mele o arance.

[Así es la cesta de la compra que Yolanda Díaz quiere copiar de Sarkozy para frenar la subida de los alimentos]

Di fronte a queste fluttuazioni dei prezzi e all’attuale inflazione, il ministro del Lavoro e dell’Economia sociale, Yolanda Diaz, ha aperto il dibattito al Regolamentazione dei prezzi dei generi alimentari.

“Ora escono Nocivo per agricoltori e consumatoriPensiamo che ci sia spazio per lavorare su alcuni prodotti, però Non sappiamo se mettere un tappo potrebbe essere la soluzione‘, spiega a EL ESPAÑOL-Invertia il responsabile dei mercati agricoli di COAG, Andoni García.

Teste d'aglio, un prodotto che esiste da sei mesi con una grande differenza tra il prezzo di origine e quello di destinazione.

Teste d’aglio, un prodotto che esiste da sei mesi con una grande differenza tra il prezzo di origine e quello di destinazione.

EP.

READ  Il prezzo del nichel sale a un massimo di un decennio a causa delle preoccupazioni sull'offerta

Una delle misure adottate dal governo per impedire agli agricoltori di vendere in perdita è stata l’approvazione del Chain Act. Un regolamento che non gli impedisce di essere venduto a meno del costo di produzione, ma lo è diventato Uno strumento per denunciare e controllare queste pratiche abusive.

“È legale e necessario avere una discussione sull’accesso delle persone al cibo”, affermano dalla commissione per l’agricoltura. Allo stesso tempo, avvertono che questo tetto è possibile “Non può essere a costo di un ulteriore ridimensionamento degli agricoltori”.

[Los alimentos llevan cinco meses cayendo, pero todavía están un 8% más caros que hace un año]

Da altre richieste dal campo che a Monitor dei prezzi degli alimenti Il ministero dell’Agricoltura affinché ci sia “trasparenza nei mercati” e “si possa agire contro gli abusi”.

Questo è uno strumento che l’Associazione Piccoli Agricoltori chiede da anni. Per questa organizzazione, la scala Diaz sembra “miserabile”, ma pensa che dovrebbe Maggiore trasparenza tra gli interessi del vettore, del venditore e della distribuzione.

Dal canto loro, però, distributori e supermercati sono stati aperti al dialogo Ritengono che la soluzione dovrebbe prendere in considerazione l’adozione di misure per ridurre gli elevati costi sostenuti anche da questo settore.

Desideria Zullo
Desideria Zullo
"Educatore generale della birra. Pioniere del caffè per tutta la vita. Sostenitore certificato di Twitter. Fanatico di Internet. Professionista dei viaggi."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles