Maggio 26, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Airbnb ruba spazio alla sua offerta alberghiera nella Repubblica Dominicana

Airbnb ruba spazio alla sua offerta alberghiera nella Repubblica Dominicana

Lui settore turistico La Repubblica Dominicana sta vivendo una crescita positiva, che la rende una delle principali fonti di occupazione e valuta estera per l’economia. Tuttavia, l’offerta camera da letto La frammentazione è fatta, perché gli hotel, che forniscono più servizi, sono interessati dalle piattaforme di alloggio conosciute come Airbnbdove i clienti possono ottenere spazi più economici, anche se non necessariamente più confortevoli, per soggiorni brevi, che sono i più comuni.

Secondo le statistiche ufficiali, a marzo di quest’anno sono state censite 4.850 proprietà private, per un totale di 99.609 camere, che vengono offerte dai loro proprietari per l’affitto a breve termine a turisti nazionali e stranieri in determinate stagioni in cui non le occupano . vacanza.

Nel frattempo, le catene alberghiere hanno registrato 83.041 camere nella Repubblica Dominicana, secondo gli ultimi dati pubblicati da Banca centrale Nel 2019. Anche se da quell’anno il numero delle camere potrebbe essere aumentato, è comprensibile che siano a tariffe basse, oltre al fatto che non tutte le camere sono disponibili.

In realtà lo è Ministero del Turismo, Nel suo ultimo rapporto sul settore, afferma che il 59,7% dell’offerta di camere nella Repubblica Dominicana è su piattaforme come Airbnb.

“Questa alternativa di hosting sta crescendo rapidamente nel tempo”, afferma il rapporto.

Con questi dati in mente, e dato che airbnb aveva 99.609 camere a marzo di quest’anno, su un totale di 166.869 camere, è comprensibile che gli hotel abbiano attualmente un’offerta di camere disponibili di 67.260.

efficienza

Il settore alberghiero è a disagio con la concorrenza rappresentata dalle prenotazioni di Airbnb, perché è una proprietà privata che non è soggetta a regolamentazione, non paga tasse, e opera in modo informale, e quindi può offrire un alloggio a un costo inferiore, anche se meno sicuro e comodo. turisti.

READ  Oltre 100 cose di cui dovresti sbarazzarti perché sono inutili e occupano troppo spazio in casa – Insegnami la scienza

Secondo un rapporto della Banca Centrale, nel corso del 2021 dei 3.655.217 turisti stranieri che hanno visitato la Repubblica Dominicana, il 71,4% (2.612.670) ha soggiornato in hotel, ma il 28,5% (1.042.547) ha deciso di recarsi in hotel. Residenzaattraverso piattaforme come Airbnb.

Nel caso dei dominicani non residenti, considerati anche turisti, dei 1.339.092 venuti nel 2021, solo il 3,5% (47.004) ha soggiornato alberghiMentre il 96,5% (1.339.092) è andato in altre strutture come le case dei loro parenti e le proprietà affittate da Airbnb, il che fornisce un’idea della quantità di concorrenza che queste piattaforme rappresentano per Catene alberghiere.

le tasse

IL Direzione Generale delle Imposte Interne (DGII) ha elaborato un regolamento in base al quale intende applicare tasse alle vendite di beni e servizi che vengono effettuate digitalmente, che includeranno i proventi di Airbnb.

Il settore alberghiero non è a suo agio con la concorrenza rappresentata dalle prenotazioni Airbnb. | fonte esterna

Tuttavia, questa iniziativa è ancora allo studio, in quanto ha suscitato discussioni e manifestazioni di opposizione da parte di una parte della popolazione che la considera un’attuazione delle imposte sui redditi da parte di Airbnb, nonostante il Codice Fiscale preveda un esenzione dall’imposta sul reddito Trasferimento di beni e servizi industriali (ITBIS) per l’affitto di immobili. In questo caso, se ITBIS si applica ad airbnb, questa tassa verrà addebitata all’operazione di affitto di proprietà per soggiorni di breve durata.

L’Associazione Nazionale Alberghi e Ristoranti (Asonahores) propone al Ministero del Turismo la necessità di una sorta di regolamentazione per le compagnie aeree, non solo per la concorrenza, ma per la sicurezza dei turisti.

Il Ministero del Turismo prepara i regolamenti

Il ministro del turismo David Collado riferisce che sta lavorando a una proposta di regolamentazione per regolamentare le operazioni di piattaforme come Airbnb come servizio di alloggio per i turisti.

READ  Mirtha Vázquez per il seggio peruviano Lieber: 'Hanno bisogno di spazio per un migliore coordinamento' Vladimir Cerrone Video del voto di fiducia del Congresso nndc | Politica

Tuttavia, il funzionario ha chiarito che la proposta non include la parte fiscale, in quanto è qualcosa che è conforme alla DGII e non per l’istituzione che dirige.

L’importante per il turismo, ha affermato, è garantire la sicurezza dei turisti e che qualsiasi offerta di alloggio sia debitamente regolamentata, al fine di evitare situazioni che pregiudichino la buona immagine della Repubblica Dominicana come destinazione sicura e affidabile per i visitatori stranieri e non -residenti.