Dicembre 2, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Al Ventiduesimo Vertice dei Ministri degli Esteri della Comunità degli Stati Latinoamericani e dei Caraibi, Cuba ratifica il suo impegno a sostenere la dichiarazione dell’America Latina e dei Caraibi come zona di pace

Cuba. Il 6 e 7 gennaio il Ministro degli Esteri cubano Bruno Rodriguez Parilla ha partecipato al 22° Vertice dei Ministri degli Esteri della Comunità degli Stati Latinoamericani e dei Caraibi, evento svoltosi in Argentina, Paese che per il prossimo biennio presiede Pro-Timpur .

Il ministro degli Esteri cubano, durante il suo intervento, ha insistito sulla volontà del suo Paese di preservare la dichiarazione dell’America Latina e della regione caraibica di pace, sostegno e solidarietà con l’Argentina, mentre dichiarava che il Fondo Monetario Internazionale sollecitava un debito fraudolento ereditato dal precedente governo. Ha anche espresso il suo sostegno alla giusta rivendicazione del paese latinoamericano delle Isole Malvinas e delle loro aree marine.

Il ministro degli Esteri argentino riceve Bruno Rodriguez Barilla.

Rodriguez Parilla ha riconosciuto il ruolo svolto dal Messico durante il suo mandato come presidente dell’ente regionale e ha evidenziato il suo attivismo nell’affrontare i problemi critici nella regione.

Al termine del suo intervento, il Ministro degli Esteri cubano ha scelto di continuare a lavorare per il consolidamento dell’unità regionale e dei Caraibi, nonché per il rilancio della Comunità degli Stati dell’America Latina e dei Caraibi, in un momento in cui era necessario unire sforzi per combattere l’epidemia e le aspirazioni interventiste degli Stati Uniti. .

lettura approfondita

bollettino la base

L’Argentina assume la presidenza ad interim al 22° Vertice dei Ministri degli Esteri della Comunità degli Stati dell’America Latina e dei Caraibi

Fonte: Giornale digitale centroamericano e caraibico.

READ  I presidenti di Cuba e Algeria decidono l'esito dell'incontro - Juventud Rebelde