Dicembre 3, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Alcune regioni del pianeta avranno un’eclissi solare parziale martedì

Il fenomeno dovrebbe iniziare nell’Oceano Atlantico vicino alla costa dell’Islanda e finire nell’Oceano Indiano. Foto: EFE

Questo martedì, i residenti di regioni come Groenlandia, Islanda, Europa, Africa nord-orientale, Medio Oriente, Asia occidentale, India e Cina occidentale potranno godere di un’eclissi solare parziale di 244 minuti.

Si stima che il fenomeno inizi nell’Oceano Atlantico, a una latitudine superiore a 66 gradi, vicino alla costa dell’Islanda, e termini nell’Oceano Indiano, a una latitudine superiore a 17 gradi.

Secondo la National Aeronautics and Space Administration (NASA), Il momento massimo dell’eclissi si è verificato alle 13:00 (ora locale in Siberia), A nord di Nizhnevartovsk, nella regione autonoma russa di Khanty-Mansi. A quel tempo e in altri punti della Russia, l’86% del Sole era eclissato.

L’agenzia americana ha rivelato che questo tipo di evento si verifica alla luna nuova, quando questa stella si trova tra la Terra e il sole. Durante un’eclissi, la luna proietta un’ombra sulla terra e impedisce che il sole sia visto in tutto o in parte.

In questo caso, sono chiamati parziali perché la Luna non copre completamente il Sole da nessun punto della Terra.

Gli esperti sconsigliano di osservare direttamente il sole, poiché questa pratica può danneggiare gli occhi. Esorta inoltre a non farlo con fotocamere, telescopi, binocoli o altre apparecchiature che non sono destinate all’uso o che non contengono una protezione solare adeguata.

(preso da TeleSur)