Maggio 20, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Alfredo Arias ha parlato dell’eliminazione del Peñarol ai campionati sudamericani

Alfredo Arias ha parlato dell’eliminazione del Peñarol ai campionati sudamericani

ESPN. com24 maggio 2023, 08:32Lettura: 3 minuti.

Il Peñarol di Alfredo Arias ha subito esaurito le possibilità alla CONMEBOL Sudamericana.EFE

L’allenatore del Peñarol Alfredo Arias ha analizzato la sconfitta della sua squadra contro il Millonarios a Bogotá 3-1 nel quarto appuntamento del Gruppo F della CONMEBOL Sudamericanache è il risultato determinato Carbonero eliminato nella competizione continentale.

“Prima di tutto, mi congratulo con Millonarios, che non solo ha giocato una buona partita, ma ha anche svolto un’ottima operazione per ottenere ciò che ha sia a livello nazionale che internazionale. Siamo venuti a giocare una partita con tutta la fiducia e la fede che potevamo dare, ma eravamo così decimatiLo ha detto il tecnico uruguaiano in conferenza stampa.

Arias ha aggiunto: “Gli avversari avevano due o tre giocatori, ma noi siamo arrivati ​​con otto in meno. Pari, Abbiamo commesso errori all’inizio della partita che ci hanno portato facilmente in svantaggio e poi è stato tutto più difficile“.

“I Millionaires sono una squadra che gioca o cerca di replicare sempre gli stessi concetti di gioco su qualsiasi campo, e nulla ci ha sorpreso. Hanno ripetuto quello che hanno fatto per oltre tre anni e lo hanno fatto bene. Ma la partita si è aperta di più a causa di alcuni errori che abbiamo commesso sui calci piazzati che per i meriti dei Millionaires DT confermati all’ultima squadra e senza unità nel Gruppo F, area guidata dai Millionaires con 10 punti. Difesa e Giustizia, che questo martedì hanno battuto l’América Mineiro 3-2 in Brasile, hanno nove punti. Il cast brasiliano ne ha quattro.

Successivamente, il DT ha dichiarato: “Siamo arrivati ​​con un processo di quattro mesi e mezzo che ci ha permesso di vincere il campionato inaugurale dell’Uruguay, ma quello In coppa non ci ha raggiunto e non abbiamo scuse; Dobbiamo rafforzarci, allenarci di più ed essere più consapevoli degli errori commessi per poter fare meglio la prossima volta a livello internazionale”.

READ  I Bucks umiliano gli Hornets 123-85 e ottengono la terza vittoria

“Per quanto i giocatori abbiano dato tutto e lavorato tanto su un campo molto difficile, dopo è ancora più difficile se commetti errori molto presto come facciamo in ogni partita di coppa. In tutte le partite abbiamo subito gol all’inizio e poi ovviamente è stato molto difficile per noiArias ha sottolineato.

Il Peñarol è arrivato in Colombia dopo aver perso le prime tre partite del girone: 4-1 in casa dell’América Mineiro (la squadra brasiliana che avevano già vinto 2-0 dopo sei minuti), 2-0 in casa contro il Millionarios nel 2° appuntamento. 20 aprile (i colombiani si sono trasformati al 54′ e 65′), e un’altra sconfitta per 4-1 contro il Defensa y Justicia (gli argentini sono riusciti a segnare i primi due gol alla fine del primo tempo).

Questo martedì all’El Campin di Bogotà, la squadra locale è passata in vantaggio al nono minuto con un colpo di testa di Jorge Enrique Arias dopo un calcio d’angolo dalla destra. Al 23′ Hernán Minos segna il 2-0 e sei minuti dopo Luis Paredes segna il gol che chiude la partita poco prima della mezz’ora. All’inizio del programma degli assistenti, Matias Arezzo ha messo su calcio di rigore l’avversario di Mania.

Arias ha commentato quanto detto ai suoi giocatori nel primo tempo: “Il messaggio che ha dato ai giocatori è stato che avevamo già commesso degli errori e che non potevamo fare di più, e che dovevamo vincere nel secondo tempo; si può non pianificare una partita dicendo ‘Stiamo andando 0-3, pareggeremo’”.

“Dovevamo solo tenere il secondo tempo a zero e vedere se quel secondo tempo l’avremmo vinto; è arrivato il nostro gol e poi l’interruzione (a causa della pioggia battente), e in quella interruzione abbiamo detto se potevamo sorprendere Millonarios con qualche palla e segnare un altro gol, il gioco sarebbe lì.” E credo anche che gli unici vincitori siano stati i milionari, e non devi mettere altro “, dice DT aurinegro.

READ  "Mi piacciono il pesce, la cumbia, la birra e sono nero", ha detto Gorosito alla sua presentazione al Colon.