Maggio 22, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Amazon accusa il colosso indiano Reliance di frode e ambito gruppo di vendita al dettaglio

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 marzo 2022 – 08:04

Nuova Delhi, 15 marzo (EFE). Amazon martedì ha descritto una “frode” del trasferimento “clandestino” di beni al conglomerato Reliance del rivenditore indiano Future Group, che i due colossi aspirano a controllare in una complessa controversia legale.

La reazione all’azienda fondata da Jeff Bezos arriva settimane dopo che Reliance, di proprietà del milionario indiano Mukesh Ambani, ha preso il controllo di centinaia di negozi Future Group.

“È stato riscontrato che FRL (Future Group) e i suoi promotori stanno tentando di eliminare il nocciolo della controversia, trasferendo e alienando i beni di FRL inclusi i negozi al dettaglio a beneficio del Gruppo Ambani”, ha denunciato Amazon in una pubblicità pubblicata in vari giornali.

Secondo il colosso mondiale dell’e-commerce, il presunto trasferimento “è stato fatto in segreto ed è una frode” dai tribunali indiani, una misura che potrebbe avere “conseguenze civili e penali ai sensi della legge”.

La battaglia con Amazon è attualmente alla Corte suprema indiana, a seguito di un processo di mediazione davanti alla Corte arbitrale internazionale di Singapore.

La società fondata da Jeff Bezos afferma che l’acquisizione del 49% di una filiale di Future Coupons per circa $ 200 milioni nel 2019 è stata effettuata con l’espressa condizione di opporsi alla vendita di un’altra filiale specializzata nella vendita al dettaglio a Entity List, tra cui Reliance era.

Il colosso indiano ha cercato di acquistare Future Group per 3,4 miliardi di dollari nel 2020, scatenando una tempesta legale che continua a imperversare nonostante le tre parti abbiano recentemente deciso di sedersi per negoziare una soluzione.

READ  In Giappone dicono che Nissan sta lavorando su una nuova Nissan GT-R

Future Group si definisce leader nelle reti di supermercati nel paese di 1,35 miliardi di persone, con la sua attività all’ingrosso, la divisione logistica e oltre 1.700 negozi in oltre 400 città dell’India.

Ma il gruppo ha ammesso mercoledì scorso di aver perso quasi 850 negozi nel giro di poche settimane, in una lettera alla National Securities Exchange Commission indiana, poiché Reliance ha sequestrato diversi affitti di fronte all’aumento del debito.

A fine febbraio, viste le future inadempienze, Ambani ha deciso di rilevare l’edificio per allestire i propri negozi. EFE

Da / tonnellate metriche / migliaia

© EFE 2022. La ridistribuzione e la ritrasmissione di tutto o parte dei contenuti dei Servizi Efe, senza il preventivo ed espresso consenso di Agencia EFE SA, è espressamente vietata.