Febbraio 2, 2023

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Anteprima del capitolo 30 oggi, martedì, all’Antena 3


      La scorsa settimana, nei capitoli fratelli e sorelleIl giovane è morto dopo essersi scontrato con l’auto che guidava la fidanzata Melissa, mentre Akef ha cercato di cancellarne le tracce ed evitare che rimanesse coinvolta nell’incidente. Nella puntata 30 del martedì di oggi alle fratelli e sorelleSono passati sette giorni dalla morte di Kadir ei fratelli Eren stanno cercando di andare avanti senza di lui. Emil è la più colpita, poiché perdere così tanti dei suoi cari in così poco tempo le ha fatto provare una paura irrazionale della morte. Teme che muoiano anche Asiya e Omar ed è inseparabile da loro. “Non voglio che tu mi lasci sola”, dice la bambina.

      D’altra parte, Omar è ancora ossessionato dallo scoprire chi è stata la persona che si è imbattuta in Qadir e ne ha causato la morte. Disperato, carica le foto del luogo dell’incidente alla ricerca di un testimone che abbia visto cosa è successo. La sua idea funziona e uno sconosciuto lo contatta per fornire un video del terribile evento. Nelle foto si vedono Akif e Melissa disperati.

      Tuttavia, la registrazione non arriva nelle mani di Ömer, poiché Akif scopre la presenza del testimone grazie a Kahn e lo ricatta affinché gli consegni il video. Più tardi, lo sconosciuto chiama Omar e dice che si sbagliava: “Ho assistito a un altro incidente, non quello di tuo fratello. Mi dispiace”.

      Poiché le disgrazie non vengono da sole, Omar deve affrontare un nuovo problema. Dopo una discussione con il suo capo, il giovane rimane senza lavoro. Dopo che Asiye ha dato la cattiva notizia, la ragazza inizia a cercare lavoro come assistente in diverse case. “Ci è già rimasto un po’ di soldi dell’ultimo stipendio di Kadir. A questo ritmo, non potremo mangiare né riscaldarci”, si lamenta la ragazza con Duroc. Questo, per aiutare la sua innamorata, si presenta in casa di lei con parecchie cataste di legna per il focolare.

      Orhan viene licenziato dal lavoro a causa del padre di Berk

      D’altra parte, la situazione di Melissa ha una soluzione difficile. Sapere che Qadir è morto a causa sua, le ha provocato un esaurimento nervoso al punto che i suoi genitori hanno deciso di ricoverarla in una clinica a Ginevra. Secondo Nebahat, la ragazza sembra essere scomparsa e non reagisce a nessuno stimolo: “Non mi parla nemmeno. Lui è sempre assente”. Né Nebahat né Akif dissero a Duruk il vero motivo per cui sua sorella era così.

      Nelle vicinanze, Cemilé ha preso la decisione di trasferirsi in un appartamento comune. Quando Tolga lo scopre, si presenta nella nuova casa della giovane donna, tenendo in braccio un televisore. “Dicono che non è bello venire in un posto a mani vuote”, dice il ragazzo, che fa di tutto per conquistare l’affetto della ragazza.

      La stessa cosa accade con Oğulkan, che non rinuncia ai suoi sforzi per conquistare Harika e la segue in tutte le sue follie, come rapinare un negozio costoso. Quando vengono catturati dal personale di sicurezza, Orhan deve pagare per il fazzoletto che stavano cercando di prendere, il che aggrava ulteriormente la crisi economica che sta vivendo la famiglia: “Dobbiamo salvare”. E come se non bastasse, il ragazzo viene rimosso dall’incarico di preside della scuola e diventa di nuovo il custode dell’istituto, perché il padre di Burke vuole inserire un suo amico nell’amministrazione.

READ  Il cinema prodotto da donne trova il suo posto al Jinerama Film Festival | Cultura e Spettacolo | Edizione Andalusa