Ottobre 26, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Anthony Hopkins si unisce a The Son dopo il successo con The Father

L’attore Anthony Hopkins e il regista Florian Zeller, che hanno trionfato con The Father (2020), si uniranno ancora una volta al loro percorso in The Son.

Il regista ha pubblicato un messaggio su Instagram questo lunedì annunciando che le riprese di “The Son” erano già terminate e in cui ha anche rivelato che Hopkins, che ha vinto l’Oscar come miglior attore per The Father, faceva parte del cast di questo nuovo nastro.

Hugh Jackman, Laura Dern, Vanessa Kirby e Zane McGrath ripropongono l’elenco di “The Son”.

Come “Father”, “Son” è anche un adattamento per il grande schermo di una delle commedie di Zeller.

In questo caso, la trama ruoterà attorno alla depressione in adolescenza e racconterà lo scontro tra Peter (Jackman), la sua ex moglie Kate (Dern) e il loro figlio Nicholas (McGrath) nel mezzo.

Quando ha annunciato questo nuovo progetto lo scorso aprile, Zeller ha dichiarato “The Son” una storia “profondamente umana” e sperava che il pubblico sarebbe rimasto colpito dal “viaggio di questa famiglia”.

Il drammaturgo e regista francese ha aggiunto: “Hugh e Laura trasmettono naturalmente il grande calore, la simpatia e la vulnerabilità di invitare il pubblico ad abbracciare e sentire ogni momento”.

“The Father”, il debutto alla regia di Zeller, ha fatto scalpore nei cinema con la sua storia affascinante e avvincente su un uomo affetto da demenza.

Spinto da un palcoscenico impressionante, “The Father” ha vinto due Oscar: miglior attore per Hopkins – all’età di 83 anni è diventato l’artista più anziano a segnare una statuetta – e miglior sceneggiatura non originale per Christopher Hampton e Florian Zeller.

Hopkins ha già ricevuto un altro premio dalla Hollywood Academy come miglior attore per il suo meraviglioso e terrificante lavoro in “Il silenzio degli innocenti” (1991).

READ  Premi Platino 2021: Cast e Passaggio di Canción sin nombre nell'importante competizione cinematografica ibero-americana Foto Farándula nndc | Luci