Ottobre 5, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Arjona aggiunge un nuovo spazio artistico al suo complesso storico con l’apertura del Parque del Olivar “Van der Lide”

Jane-. Il comune di Arjuna ha aggiunto un nuovo spazio al suo complesso storico con l’apertura del parco Olivier “Alwin van der Linde” decorato con grandi elementi artistici che evocano l’uliveto e realizzati dai giovani di questa città. Il sindaco di Arjuna, Juan Latorre, ha aperto questo nuovo spazio con il presidente del Consiglio provinciale di Jaén, Francisco Reyes, con l’artista Alwin van der Linde, responsabile della direzione artistica di questo progetto.

Per il sindaco di Arjuna questo giardino nasce “dal dialogo: tra giovani e meno giovani, tra artigianato e arte. Attraverso questo lavoro intergenerazionale che abbiamo preservato in questi mesi, rendiamo omaggio all’oliveto di Argoniro, un uliveto di Géant, o che cosa è lo stesso: lo sforzo di migliaia di uomini e donne nella nostra contea che hanno fatto i loro sforzi l’olivo è una fonte di ricchezza, salute, cultura e pace “.

La creazione di questo spazio, situato accanto alla Iglesia del Carmen – attualmente trasformata in una sala espositiva – “significa non solo fornire al pubblico un nuovo quartiere dei divertimenti situato nel cuore della città vecchia, ma anche l’incarnazione di molti più ambiziosi progetti che combinano patrimonio storico e arte che mirano a promuovere questa zona di Arjona come punto di riferimento per la cultura contemporanea di questa città”, ha affermato il presidente della Diputación de Jaén.

Nello specifico, 70 giovani di Arjona hanno partecipato a questa iniziativa attraverso borse di studio per il programma Art-Joven promosso dal consiglio comunale di questa città e attraverso il quale hanno realizzato circa 25 opere d’arte installate nel Parque del Olivar, opera diretta da Alwin Van Der Linde e che In essa hanno collaborato con artigiani e aziende, di Arjona e della regione, nonché dipendenti comunali. In totale, circa 120 persone hanno preso parte a questo progetto “che è stato il risultato di un grande lavoro di squadra e il cui finanziamento è stato anche il risultato di una cooperazione istituzionale”, ha osservato il presidente della Diputación de Jaén.

I pezzi esposti nel Parque del Olivar sono stati realizzati con materiali come la porcellana artistica o il ferro battuto, nonché utilizzando la tavolozza dei colori delle piastrelle nella torre Iglesia del Carmen, che si trova accanto. Tra questi, grandi steli con foglie di olivo, grappoli di olive o ulivi forgiati o un’enorme fontana, tra gli altri oggetti.

Consulenti Manuel Alberto Gian, Tony Escapeas, Carlos Clavigo AraucaManuel Alvarez e Juan Diego Segovia; Oltre al senatore José Latorre Argoniro e al sindaco di Burcona e Lubera. Erano presenti anche l’ex ministro della Cultura, ñigo Ménez de Vigo, e l’ex capo della famiglia reale, Fernando Almansa.