Febbraio 9, 2023

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Assalto al Congresso brasiliano da parte dei seguaci di Bolsonaro, in diretta | Più di 1.200 persone arrestate nel caso del campo di espulsione di Bolsonaro a Brasilia | internazionale

Alpars chiede “riflessione” di fronte alle azioni antidemocratiche dell’estrema destra

Il ministro degli Esteri spagnolo, José Manuel Alberis, ha condannato questo lunedì l’attacco alla sede delle tre autorità statali in Brasile e ha chiesto una “riflessione” sulle azioni dell’estrema destra per mettere in discussione i risultati elettorali. Il ministro ha evidenziato la “tremenda ondata di solidarietà” con il Brasile emersa in America Latina e nel mondo dopo i fatti di domenica, ma ha anche evidenziato la necessità di “confrontare le menzogne” diffuse dai gruppi estremisti.

Alla domanda in un’intervista a Cadena SER su come combattere questa catena di estrema destra che inizia con la diffusione di notizie false e la messa in discussione dei risultati elettorali e si conclude con azioni come quelle avvenute in Campidoglio due anni fa o a Brasilia, Albares ha riconosciuto che “nessuno ha la formula magica”, ma occorre “affrontare la menzogna, accertare i fatti e smascherare chi cerca maliziosamente di seminare dubbi sui risultati elettorali, o peggio, chi accetta i risultati, dicendo che ci sono leader legittimi e illegittimi .” “Questa è una reliquia dell’alt-right”, ha concluso, avvertendo che eventi come quello di domenica “prefigurano questi movimenti che non se ne andranno facilmente”.

Il ministro ha affermato che la tendenza dell’estrema destra a mettere in discussione i risultati “si sta diffondendo e dovrebbe far riflettere”, sottolineando che il governo spagnolo “difenderà la democrazia in Brasile e nel mondo” e “non lascerà nulla di intentato” in questo senso. La Spagna ha bisogno di un Brasile democratico, sulla scena internazionale, in un anno in cui avremo la presidenza del Consiglio europeo [en la segunda mitad del año]Infine, interrogato sulla reazione del portavoce nazionale del Partito Popolare, Coca Jamara, che ha criticato l’eliminazione del reato di sedizione, Albarez si è detto, da ministro, molto preoccupato “che il primo partito di opposizione in Spagna, nella tua prima reazione, non dire nulla a sostegno della Democrazia o un rifiuto dell’estrema destra in Brasile”. “Questo dimostra che il Partito popolare non ha nulla da dire nella politica internazionale”, ha detto. “Come cittadino, è un peccato che vengano fatti tentativi per mettere in discussione la legittimità di un presidente”, ha detto.

READ  Bolivia con la terza dose di anti-Covid-19 per tutta la popolazione