Ottobre 3, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Aston Martin sta già studiando la guida “Come gestire un campione”, parte seconda

Spiegano perché Alonso è il miglior candidato per sostituire Vettel

Sperano che la loro esperienza con Sebastian li aiuterà a lavorare con Fernando

Il capo dell’Aston Martin Mike Krake sa che la firma di Fernando Alonso sarà una sfida per la squadra. Quelli di Lawrence Stroll conoscono i requisiti per lavorare con il campione del mondo e sperano che l’esperienza con Sebastian Vettel li aiuti nella loro nuova sfida.

Mike Crack spiega che hanno firmato Fernando Alonso Per essere in grado di trarre da una squadra quel vantaggio in più che gli altri non possono. Presidente Aston Martin Sottolinea che l’esperienza e i campionati spagnoli lo rendono il candidato perfetto per loro.

“Può ottenere di più da noi, più di un pilota non di quel calibro. Probabilmente è molto più difficile di quanto non lo sia ora. Ne abbiamo parlato. Ci chiediamo: ‘Quali sono i pro e gli svantaggi?'” “Siamo giunti alla conclusione che questo è il passo giusto”, ha detto Crack alla BBC.

Alonso era il capofila Dalla sua velocità, sai dov’è l’auto, questa è la prima cosa. Sarà una sfida per noi. I piloti con questa esperienza di solito non hanno questa voglia di vincere. Di solito la voglia diminuisce, soprattutto se hanno già vinto
Fernando ha questa combinazione unica di velocità, fame, motivazione ed esperienza. Per noi, questo lo rende il candidato perfetto”.

Tuttavia, Crack comprende la sfida di preparare un’auto per qualcuno del livello di Fernando Alonso. All’Aston Martin non vogliono deludere il due volte campione e ricordare che non si tratta di arrivare e vincere.

READ  Fluminense ed Estudiantes de la Plata colgono l'occasione per raggiungere la fase a gironi della Copa Libertadores | calcio | Gli sport

La parte negativa può essere se l’auto che ti offriamo non è abbastanza buonaAllora sappiamo che diventa dura. Ma diventa difficile con qualsiasi pilota se la macchina non è abbastanza veloce”.

“Crediamo che avere qualcuno come Fernando sia davvero importante per fare il passo successivo come squadra”, ha sottolineato.

Crack ricorda che gli eroi sono fatti di pasta diversa e che bisogna essere trasparenti, proprio come hanno fatto con Sebastian Vettel, comunicare e prestare attenzione alle aspettative.

Dobbiamo imparare a gestire gli eroi, qualcosa che abbiamo già fatto con Sebastian. Perché Questi piloti sono molto esigenti e molto difficili da gestire. Non direi che gestire Sebastian è troppo difficile se sei trasparente, onesto e diretto e penso che sarebbe lo stesso per Fernando”.

“Le difficoltà sorgono quando le aspettative non corrispondono a ciò che ottieni o quando non c’è sincerità. Sa benissimo che quando arriverà, probabilmente non vinceremo la nostra prima gara insieme.“, ha sottolineato.

“Ma puoi essere chiaro che stiamo dando il massimo e che ascolteremo ciò che hai da dire. E se non possiamo fare qualcosa, dobbiamo dirti apertamente e in modo trasparente: ‘Guarda, non possiamo farlo.'” Questo è ciò che possiamo fare. “Penso che se avessimo quel tipo di dialogo, non ci sarebbero problemi”, ha espresso Crack.

Se vuoi leggere altre notizie come questa, visita Flipboard