giovedì, Giugno 13, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

Astronauti provenienti da Stati Uniti, Russia ed Emirati Arabi Uniti si lanciano verso la Stazione Spaziale Internazionale

Cape Canaveral, Florida (AP) – Una nave SpaceX è decollata giovedì con quattro astronauti a bordo della Stazione Spaziale Internazionale in un viaggio della NASA che includeva la prima persona del mondo arabo a trascorrere mesi nello spazio.

Il razzo Falcon ha lasciato il Kennedy Space Center poco dopo la mezzanotte e ha illuminato il cielo notturno mentre sorvolava la costa orientale.

Quasi 80 spettatori dagli Emirati Arabi Uniti hanno assistito al lancio mentre l’astronauta Sultan Al Neyadi, il secondo degli Emirati ad andare nello spazio, ha iniziato la sua missione di sei mesi.

Dall’altra parte del mondo, a Dubai e altrove negli Emirati Arabi Uniti, scuole e uffici hanno mostrato il lancio dal vivo.

A bordo della capsula Dragon, che avrebbe dovuto raggiungere il sito orbitale venerdì, ci sono anche due astronauti della NASA: Stephen Bowen, un ufficiale della Marina in pensione con esperienza sottomarina che ha volato tre volte sullo shuttle, e Warren “Woody” Hoburg, un ricercatore. il precedente. presso il Massachusetts Institute of Technology. Erano accompagnati dal giovane Andrei Fedyaev, in pensione dall’aeronautica russa.

“Benvenuto in orbita”, ha detto tramite il controller di lancio di SpaceX, osservando che il decollo è avvenuto solo quattro anni dopo il primo volo di prova orbitale della capsula. “Se ti è piaciuto il viaggio, non dimenticare di darci cinque stelle.”

Il primo tentativo di lancio è stato annullato nella tarda serata di lunedì a causa di un filtro intasato nel sistema di accensione del motore.

Il capo delle operazioni della missione spaziale della NASA, Kathy Lueders, ha affermato che il lancio ha aggiunto un po’ di pepe al cielo notturno che aveva già mostrato una congiunzione di Venere e Giove. I due pianeti sono stati visti fianco a fianco per tutta la settimana.

READ  Meno di 1 kg di peso e potenza brutale: HP taglia il prezzo del suo sostituto del MacBook Air

“Stasera abbiamo aggiunto una nuova stella luminosa al cielo notturno”, ha detto ai giornalisti.

L’equipaggio sostituirà il team americano, russo e giapponese che si trova sulla Stazione Spaziale Internazionale da ottobre. Gli altri residenti della stazione sono due cosmonauti russi e un cosmonauta americano la cui permanenza è raddoppiata per sei mesi, fino a settembre, quando la loro capsula Soyuz è trapelata. La variante Soyuz è arrivata lo scorso fine settimana.

Al Neyadi, un ingegnere delle comunicazioni, è stato il vice del primo astronauta degli Emirati, Hazzaa Al Mansoori, che si è recato alla stazione spaziale su un razzo russo nel 2019 per una visita di una settimana. Il consorzio petrolifero ha pagato il posto di Al Neyadi sul volo SpaceX.

Il ministro della pubblica istruzione e della tecnologia avanzata degli Emirati Arabi Uniti, Sarah Al-Amiri, ha affermato che la lunga missione “ci fornisce un nuovo spazio di scienza e scoperta scientifica per il Paese”.

“Non vogliamo andare solo nello spazio e non abbiamo molto da fare lì o non abbiamo un impatto”, ha dichiarato Salem Al Marri, direttore generale dell’Emirates Space Center di Dubai.

Gli Emirati Arabi Uniti hanno già un veicolo spaziale in orbita attorno a Marte e un piccolo rover telecomandato sta viaggiando verso la Luna su una sonda giapponese. Due nuovi astronauti degli Emirati Arabi Uniti si allenano con la nuova classe di astronauti della NASA a Houston.

Il principe saudita Sultan bin Salman è stato il primo arabo a viaggiare nello spazio, dopo essere decollato con lo shuttle Discovery nel 1985. È stato seguito due anni dopo dall’astronauta siriano Mohammed Fares, che ha viaggiato su una navicella spaziale russa. Entrambi sono nello spazio da circa una settimana.

READ  Quanto è costato l'iPhone del 2007? Si vende per più di 3 milioni di pesos

Al Neyadi incontrerà due astronauti sauditi in primavera che si recheranno alla stazione spaziale con un breve volo SpaceX privato pagato dal suo governo.

“Sarebbe molto eccitante e interessante avere tre arabi nello spazio contemporaneamente”, ha detto la scorsa settimana. “Anche la nostra regione ha sete di conoscenza”.

Avrai diverse date speciali da condividere con l’equipaggio, specialmente durante il Ramadan, il mese sacro islamico che inizia questo mese. Riguardo al completamento del mese di Ramadan in astronomia, ha chiarito che il digiuno non è obbligatorio, perché lo indebolisce ed espone al pericolo il suo messaggio.

Bowen, il capo dell’equipaggio, ha detto che i quattro erano andati d’accordo come squadra nonostante le differenze tra i loro paesi. Nonostante la tensione per la guerra in Ucraina, Stati Uniti e Russia hanno continuato a lavorare insieme sulla stazione spaziale e a scambiarsi i posti sui voli per la Stazione Spaziale Internazionale.

“È fantastico avere la possibilità di volare con questi ragazzi”, ha detto Bowen.

___

L’Associated Press Health and Science Division riceve supporto dal Science and Education Media Group dell’Howard Hughes Medical Institute. AP è l’unico responsabile per tutto il suo contenuto.

Nevio Buratti
Nevio Buratti
"Evangelista di zombie dilettante. Creatore incurabile. Orgoglioso pioniere di Twitter. Appassionato di cibo. Internetaholic. Hardcore introverso."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles