Dicembre 4, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Astros vs Braves, il mondiale che aspettavi da 60 anni, con grandi sfide

L’impressionante designazione della “Fall Classic” quest’anno vede già le prime due squadre dei maggiori campionati con gli Houston Astros come nuovi campioni del marchio americano e gli Atlanta Braves of the National, un duello che non accadeva dai tempi della franchigia competere nelle major.

Un’attesa di sei decadi che è valsa la pena dai Mondiali del 2021 avrà grandi stimoli, volti nuovi e segni per vincere tra due squadre che hanno già fatto la cosa più difficile, infrangendo le aspettative dei bookmaker che non avevano tra i due squadre. Preferito.

Ma soprattutto ci sarà un risalto latinoamericano garantito con i due breakers, il cubano Yordan Alvarez, nuovo MVP della serie MLS Championship con gli Astros, e il portoricano Eddie Rosario, MVP del campionato nazionale con i Braves.

Il secondo venezuelano José Altove, il cortometraggio portoricano, insieme al primo giocatore base cubano Yuli Gurriel, non vede l’ora di avere più glorie dopo aver vinto il loro primo titolo di campione nel 2017.

Un altro venezuelano, il giovane esordiente Luis Garcia, sembra aver già trovato la formula per brillare in qualifica. Altri giocatori di bowling di Houston, incluso il dominicano Framber Valdez, dovranno affrontare il seconda base di Curacao Ozzy Albiz e il prima base Austin Riley e tutti quei piccoli battitori ad Atlanta.

Freddy Freeman era anche la prima base dei Braves e per la prima volta nella sua carriera colpiva le palle nel punto più alto del baseball.

READ  Stroll e Tsunoda, i primi ad essere certificati dal Gran Premio del Messico

Mentre il mago veterano Dusty Becker, 72 anni, rimane in corsa per essere incoronato mago della caduta.

E ci sarà anche un duello familiare con un confronto padre-figlio, visto che ci saranno Brian Snicker, il manager dei Braves, e suo figlio Troy, che è un allenatore di successi a Houston.

“Sappiamo che gli Snitkers avranno il trofeo del Campionato del Mondo a casa”, ha scherzato il manager dei Braves. “Non so chi lo prenderà, ma ne prenderemo uno, il che è davvero fantastico.”

Affronterai un duello tra Astros vs. I Braves, il cui sviluppo ha richiesto sei decenni per svilupparsi, sono due squadre che sono arrivate nell’esercito nella National League e si sono incontrate più di 700 volte, comprese cinque serie di playoff.

Ricorda solo il leggendario Hank Aaron e Jimmy Wayne che combattono il Derby Home Run allo Houston Astrodome. Oppure gli ex esordienti Greg Maddox, Tom Glavin e John Smoltz affrontano gli ex esordienti Jeff Bagwell e Craig Biggio in una notte di giugno quando gli Astros stavano giocando sull’Old Circuit.

A causa della formazione del calendario e del Covid-19, gli Astros e i Braves non si affrontano dal 2017, quando gli Astros vinsero il loro primo campionato del mondo, ma lo faranno di nuovo a partire da martedì quando inizierà la competizione al Minute Maid Park di Houston con l’apertura del classico autunnale ai migliori sette.

Gli Astros stanno raggiungendo il loro terzo campionato del mondo in cinque anni e sono un contendente 3-2 per il titolo nel libro delle scommesse FanDuel, mentre i Braves non lo fanno dal 1999.

Nessuna delle due squadre è una tifosa nazionale a questo punto della competizione, soprattutto quando si tratta degli Astros, dove Toffe, Correa, il terza base Alex Bregman e Gouriel terranno la palla per sempre. Il sistema illegale di furto di segnale sta per vincere il campionato del mondo 2017.

READ  Gleyber Torres si sente "bene" a giocare di nuovo in seconda base

A Minute Maid Park trovarono il saluto. In ogni altro parco vengono accolti da un corridore dedicato ai peggiori cattivi della Major League Baseball.

“Dopo la brutta notizia, abbiamo dovuto affrontare quello che è successo nel 2017 e penso che tutti noi vogliamo mostrare che tipo di giocatore siamo”, ha detto Alvarez. “Sappiamo vincere senza dover fare nulla di illegale. Infatti lui non era qui con la squadra nel 2017”.

Alvarez ha insistito sul fatto di essere stato fischiato “ingiustamente” come gli altri, ma erano preparati e con la mentalità di voler vincere il mondiale per dimostrare che siamo una “grande squadra”.

I Braves hanno superato gli infortuni di fine stagione del venezuelano Ronald Acuna Jr. a luglio. Si è ripreso dopo essere sceso a 52-55 all’inizio di agosto, grazie all’aiuto di Rosario.

Sebbene il campus sia cambiato, i suoni e le immagini rimangono. Durante la serie del torneo, i fan del Truist Park di Atlanta hanno fatto riferimento ai “tomahawk” e hanno cantato canzoni presumibilmente ispirate all’etnia negli Stati Uniti.

Durante un’epoca in cui si cerca una maggiore giustizia sociale, i Cleveland Indians cambiarono il loro nome in Guardians e la squadra di football della NFL di Washington Redskins dovette rimuovere il loro nome perché considerato razzista.

Atlanta non ha annunciato alcuna modifica, e sicuramente farà girare la testa durante un Campionato del Mondo che nessuno si aspettava, ma che riunisce le due attuali top team dei maggiori campionati.