Settembre 20, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Attese in Cile per il quarto ritiro dei fondi pensione

Santiago del Cile, il Comitato Costituzionale della Camera dei Rappresentanti voterà oggi un disegno di legge su un quarto prelievo del 10 per cento dal risparmio pensionistico, tra le aspettative del pubblico.

L’iniziativa richiede sette voti per l’approvazione e, se avrà successo, verrà poi discussa e votata in privato (capitolo per capitolo), che secondo gli specialisti richiederà circa due settimane, ma se verrà bocciata passerà subito al sessione plenaria della Camera dei Rappresentanti.

Alcuni esperti avvertono che se prospererà, significherà effettivamente lo smantellamento delle compagnie di assicurazione dei fondi pensione, le società che hanno raccolto decine di miliardi di dollari e sono un pilastro del modello neoliberista cileno e che sono evitate da ampi strati della società.

Sia il governo che i legislatori di destra hanno cercato ogni possibile strada per impedire il proseguimento di questo quarto prelievo di fondi.

L’amministratore delegato sottolinea che non è necessario perché gran parte della popolazione riceve un reddito familiare di emergenza (IFE) per far fronte alla crisi economica esacerbata dalla pandemia di Covid-19 che ha colpito milioni di famiglie povere e a reddito medio.

Il ministro dell’Economia, Lucas Palacios, ha ritenuto l’approvazione del quarto ritiro “cattiva, cattiva e cattiva” perché l’iniezione di liquidità nel mercato porterà ad aumenti dei prezzi e un forte aumento dei tassi di interesse, dei prestiti al consumo e dei mutui, che andrà bene. Non danneggia solo i poveri, ma tutti.

Secondo i rapporti, i deputati del partito di governo lo chiederanno prima di andare alla sessione plenaria del progetto anche in commissione finanze, ma il deputato socialista Marcos Illabaca ha esortato il suo presidente a non rinviare ulteriormente la questione perché milioni di persone hanno bisogno di quei soldi.

READ  Lula con il desiderio di essere presidente del Brasile

Gli osservatori sottolineano che la questione va oltre l’aspetto economico per avere un forte contenuto politico in vista delle prossime elezioni presidenziali e parlamentari, tanto più che il progetto è accettato dai cittadini, e votare contro può colpire i legislatori che aspirano alla rielezione .

Inoltre, come nella votazione sui precedenti tre ritiri, i partiti di destra appaiono divisi, mentre il sostegno dell’opposizione al quarto ritiro rimane pressoché unanime.