Maggio 23, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Aumentano le richieste di asilo da parte di immigrati cubani in Messico

Più di duemila migranti cubani hanno chiesto asilo in Messico nei mesi di gennaio e febbraio 2021. I dati sono stati forniti dalla Commissione messicana per l’assistenza ai rifugiati, che indica anche che haitiani, honduregni e cubani, in quest’ordine, sono i maggiori richiedenti asilo.

Questa informazione è stata pubblicata da un quotidiano messicano 24 ore. Aggiunge che nei primi due mesi del 2021, 4.189 immigrati haitiani hanno chiesto asilo, seguiti dall’Honduras con 3.675 domande.

Quando vengono fornite le cifre dei cubani in questo processo, si afferma che c’erano 2.044 persone che hanno chiesto asilo nella nazione messicana. Al quarto posto c’erano gli immigrati dal Venezuela e al quinto gli immigrati dal Nicaragua. Tutto ciò ha portato ad un aumento del 21% del numero delle domande di asilo, per un totale di 16.309 domande.

Nel 2020 la domanda di status di rifugiato ha aggiunto 40.962 persone. L’anno successivo i numeri sono più che triplicati, con 130.863 candidati.

Essere un rifugiato in Messico garantisce alcuni diritti, come la libertà di movimento. Gli immigrati non subiscono il trauma della detenzione e dell’arresto per non essere nel paese illegalmente e possono continuare a nord per tentare di attraversare il confine con gli Stati Uniti.

Valanga di migranti

Secondo le statistiche, il mese di febbraio ha stabilito un record con l’arrivo di 16.550 persone negli Stati Uniti, precisamente oltre il confine con il Messico. Tuttavia, nonostante l’esodo di massa dei cubani, i messicani hanno avuto il più grande afflusso di emigrazione quel mese, con 71.210 persone, seguiti dai guatemaltechi, con 18.175 immigrati.

Lopez Obrador visiterà diversi paesi a maggio, con un’agenda incentrata sull’immigrazione irregolare negli Stati Uniti. Tra i paesi in tournée c’era Cuba, anche se non è chiaro quali accordi potrebbero essere presi con il governo dell’isola.