Settembre 25, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Avvertono di una crisi sanitaria nel Regno Unito in caso di aumento dell’elettricità

Se le persone non possono riscaldare adeguatamente le loro case e non possono acquistare cibi nutrienti, la loro salute si deteriorerà rapidamente, hanno affermato i leader del SSN Matthew Taylor e Victor Adepoel in una lettera al Cancelliere dello Scacchiere, Nazim Zahawi.

Nella lettera pubblicata venerdì, entrambi hanno avvertito che l’aumento dei prezzi dell’elettricità e del gas, insieme ad altre pressioni derivanti dall’aumento del costo della vita, lascerà molte famiglie costrette a scegliere tra il riscaldamento o la ristorazione.

Hanno anche avvertito che la “povertà energetica” che affligge un numero crescente di persone porterà a focolai di malattie in tutto il paese e morti associate a temperature sotto lo zero, attualmente stimate in 10.000 all’anno.

Hanno aggiunto che questa situazione porterà a un aumento del numero di ricoveri e della domanda di altri servizi del SSN, che metterà gli operatori sanitari sotto pressione insopportabile.

L’Autorità di regolamentazione dell’energia (Ofgem) prevede di aumentare a 3.600 sterline all’anno (più di $ 4.360) in ottobre, il prezzo massimo che le società di elettricità e gas possono addebitare ai propri clienti.

La società di consulenza Cornwall Insight, tuttavia, ha avvertito che la bolletta energetica annuale potrebbe salire a 4.266 sterline (più di $ 5.100) da gennaio, quando Ofgem ha abbassato nuovamente il tetto.

E chiede al Partito Laburista e ai Liberal Democratici di congelare a 1.971 sterline il prezzo di luce e gas (circa 2.400 dollari), approvato lo scorso aprile, con un aumento del 54 per cento rispetto al periodo precedente.

Il governo conservatore guidato dal primo ministro ad interim Boris Johnson ha implementato un pacchetto multimilionario per aiutare le famiglie a basso reddito ad affrontare la crisi, ma lo stesso presidente ha ammesso giorni fa che questi fondi non erano sufficienti.

READ  La Bolivia ribadisce che non accetterà un patto di silenzio sul golpe

Johnson ha chiarito, tuttavia, che al momento non saranno adottate nuove misure per far fronte alla crisi, perché questo compito, ha affermato, riguarderà coloro che entreranno in carica a partire dal 6 settembre.

Il nuovo leader del Partito conservatore e primo ministro britannico sarà scelto dai 160.000 membri dell’organizzazione tramite voto postale e il suo nome sarà noto il 5 settembre, quando il Parlamento riprenderà i lavori dopo la pausa estiva.

m/nm