Maggio 18, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Barcellona | Il crollo del punteggio del Barcellona

Si diceva, con Messi, il Barcellona ha iniziato le partite 1-0 perché, a giudicare dalla media dell’argentino, quel gol era quasi garantito. Se guardiamo i numeri del Barcellona in questa stagione, possono essere confermati scientificamente. Forse non ha sbagliato Koeman quando ha detto che i 30 gol di Messi vanno cercati sotto le pietre…, oltre a quelli di Griezmann. Il Barcellona li sta ancora cercando.

Ora, la squadra di Xavi, che era anche di proprietà di Dutchman e Sergey, ha segnato 40 gol in 30 partite in questa stagione. Record scarso con una media di 1,33 a partita, inferiore alla sua media della scorsa stagione di un solo gol, poiché ha segnato 122 gol in 53 partite; 2,33 in media.

Per quanto riguarda i gol segnati, il Barcellona è la squadra della Conference League. Nella Liga ci sono ben sei squadre (Real Madrid, Siviglia, Atlético, Betis, Villarreal e Valencia) che hanno segnato più gol del Barcellona, ​​​​che In diretto tocco sciocco eroi. Non è stato in grado di segnare un gol contro Bayern e Benfica ed è stato in grado di segnare solo un gol al Camp Nou e un altro all’Olympiaski contro la Dynamo Kiev. Ironia della sorte, la media sta leggermente migliorando in Coppa e Supercoppa, dove il Barcellona è già fuori…

Memphis, scomparso tempo fa, è il capocannoniere della squadra con otto gol, ma ad eccezione di Villa Real non è riuscito a segnare in una partita importante. Ansu, ora infortunato, ha raggiunto l’età di cinque anni e Luc de Jong ha ritirato le castagne Xavi dagli incendi di Maiorca e Granada. L’olandese ne ha quattro. Il resto dei marcatori è situazionale. Con la doppietta di Coutinho, già partito; Sergio Roberto, infortunato. Braithwaite che restituirà Nico e Pique.

READ  Luis Diaz si avvicina al suo secondo gol a Liverpool: così è andata in FA Cup

I numeri rendono chiara la richiesta di Xavi, che ha bisogno di un attaccante che faccia gol da qui a fine stagione. L’arrivo di Ferran Torres, che è già stato rilasciato, e la rinascita di Braithwaite non sembrano abbastanza. L’infortunio di Ansu rende prioritario unire il numero nove per sopperire ad alcuni numeri sfortunati.