Dicembre 2, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

BdE Bank si unisce al FMI e chiede la libertà di combattere l’inflazione senza pressioni politiche

L’inflazione inizia a destabilizzare la politica monetaria. E non esattamente nel trend degli ultimi anni: Tassi di interesse molto bassi per combattere l’epidemia economica. il primo era Fondo Monetario Internazionale (FMI) Chi è il Richiesto Nell’ultimo rapporto sulle previsioni, le banche centrali hanno la facoltà di controllare l’inflazione. E ora lo ha fatto il governatore della Banca di Spagna, Pablo Hernandez de Cos, che è membro del consiglio di amministrazione della Banca centrale europea. Dimostrare l’indipendenza delle banche centrali Quando si lavora contro l’inarrestabile aumento dei prezzi.

Non sembra che la coincidenza di entrambe le istituzioni nel tempo sia stata una coincidenza. Tutto indica che le banche centrali hanno iniziato Aprire la strada a un graduale, se non immediato, inasprimento della politica monetaria prima di continuare alti tassi di inflazione, che in questi mesi hanno sempre voluto vedere come un fenomeno fugace e temporaneo, ma che a Francoforte ha cominciato a preoccupare sempre di più. Il primo passo è chiarire che le banche centrali sono indipendente dal potere politico. Cioè, se devono agire, lo faranno e manterranno il polso.

“Quando l’autorità monetaria non indipendente Ha detto che prestando attenzione agli obiettivi a breve termine usa la politica monetaria per stimolare la domanda ancora e ancora e al di sopra di quanto sarà coerente con il suo obiettivo inflazionistico, si crea un pregiudizio inflazionistico. Hernandez de Cos Al Consiglio Generale degli Economisti, dove è stato insignito della Gran Croce al Merito in Economia. Tutto questo è un avvertimento per i marinai al momento c’è un file Forte dibattito sulla natura e la traiettoria dell’inflazione (3,4% nella zona euro e 4% in Spagna). Cioè, se è temporaneo o colerà, come una pioggia sottile, nel sistema di produzione con punte di secondo round.

READ  Il Gruppo Renault collabora con Terrafame per fornire una fornitura sostenibile di nichel su PortalAutomotriz.com

E cosa temono? banche centrali È quello di mostrare la pressione politica Prevenire la stretta monetaria – Tassi di interesse più elevati o una significativa riduzione dei programmi di acquisto di attività pubbliche – in quanto ciò potrebbe rallentare la ripresa, oltre all’effetto che potrebbe avere sulle condizioni elettorali (Elezioni 2022 in Francia). inflazione Punisce soprattutto il reddito medio e basso E quelli che non possono difendersi dai prezzi alti. Nelle parole del governatore, “Assumere la visione a lungo termine richiesta dalla stabilità dei prezzi è più difficile per il potere politico, che può avere incentivi a fornire. Viene data priorità alle considerazioni a breve terminelegato al ciclo elettorale.

raramente conservatore È stata applicata una benda prima della ferita Chiaramente, il che sembra indicare un cambiamento di pregiudizio. O che è lo stesso, si tratta di chiarire che la banca centrale agirà come meglio crede senza cedere alle pressioni politiche (La presidente della Banca centrale europea Christine Lagarde e il suo vicepresidente, Luis de Guindosprovengono dalla politica). Tra le altre ragioni, afferma Hernández de Cos, è perché la posta in gioco è che gli agenti economici (aziende e famiglie) sono coinvolti nel processo decisionale. aspettative di inflazione elevata, che finirà per incidere sui salari. Inizia così un ciclo di conseguenze inaspettate.

per questa ragione Richiedi il vivavoce per lavorare “Con la legittimità conferita dal fatto che questo status di indipendenza si ottiene per decisione delle più alte istituzioni politiche dello Stato: parlamentiÈ difficile parlare più chiaramente.

READ  Mercati A- I mercati valutari e azionari sono aumentati a metà della sessione a causa della maggiore propensione per gli asset rischiosi
Foto: Foto: EFE. Opinione

Ufficialmente, il fatto che la Terra sia pronta, ed è finalmente Una delle missioni della politica di comunicazione della Banca centrale europea, non significa che sia cambiata la direzione tattica della politica monetaria. Membro del Comitato Esecutivo della Banca Centrale Tedesca Isabelle SchnabelÈ considerato un piccione nonostante la sua origine germanica. Certo nei giorni scorsi Non c’era nessun “suggerimento” Che l’attuale politica monetaria (bassi tassi di interesse) porterà a Inflazione permanentemente più altae “molto meno iperinflazione”. Il loro argomento principale è che l’inflazione è così alta ora perché era così bassa l’anno scorso. Se ci aggiustiamo per questi effetti di base, l’inflazione è ancora Troppo basso invece di troppo alto‘, ha confermato.

SchnabelDi certo non rappresenta tutti i membri del Comitato Esecutivo della BCE, ma è d’accordo con Lagarde, che di recente è stato mi sono ricordato Il tasso di inflazione basso dell’anno scorso e il tasso di inflazione alto di quest’anno, in media, sono uguali Tasso di inflazione osservato nel 2019 prima della pandemia. Voglio dire, non ci saranno problemi.

“Non si può escludere che potrebbe essere necessario più tempo per risolvere i colli di bottiglia sul lato dell’offerta ora”.

Questo è corretto? Non è molto chiaro. Tra le altre ragioni, perché non c’è Le cose insormontabili che sfuggono completamente alla BCECome colli di bottiglia e interruzioni della catena di approvvigionamento Non ha assolutamente nulla a che fare con ciò che possono fare i banchieri centrali. Così come l’inarrestabile aumento di alcune materie prime ed energia. Ma dovrebbero avere alcune informazioni quando fasciano la ferita in nome dell’indipendenza per lavorare senza pressioni politiche. anche in Prima che prendano qualsiasi decisione per controllare l’inflazione.

READ  Squadra di pulizia responsabile dell'interruzione di corrente all'aeroporto di Raleigh

re Lagarde Conoscilo nella stessa lettera. “È difficile prevedere per quanto tempo interruzioni della catena di approvvigionamento, ma il suo effetto finale sull’inflazione dipenderà da quanto persistente e Se tradotto in Aumenti salariali maggiori del previsto. Non si può escludere che la risoluzione delle strozzature dal lato dell’offerta possa richiedere più tempo ora». Se questo scenario si concretizza, ciò che serve è agire senza interferenze.

L’inflazione inizia a destabilizzare la politica monetaria. E non esattamente nel trend degli ultimi anni: Tassi di interesse molto bassi per combattere l’epidemia economica. il primo era Fondo Monetario Internazionale (FMI) Chi è il Richiesto Nel suo ultimo rapporto sulle sue previsioni, le banche centrali hanno discrezionalità per controllare l’inflazione. E ora lo ha fatto il governatore della Banca di Spagna, Pablo Hernandez de Cos, che è membro del consiglio di amministrazione della Banca centrale europea. Dimostrare l’indipendenza delle banche centrali Quando si lavora contro l’inarrestabile aumento dei prezzi.