Dicembre 3, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Becker finalmente vince il suo primo campionato del mondo da manager

Ora e per sempre, Dusty Baker, l’epico narratore, e le persone famose che ha menzionato, mangiatore di stuzzicadenti ed eterno baseball, potranno finalmente sfoggiare un titolo splendente.

Team Manager del Campionato del Mondo.

L’uomo è in grado di raccontare grandi storie, come quando ha incontrato Hank Aaron come suo mentore e ha incontrato Jimi Hendrix, John F. Kennedy Jr. e altri. Ma gli mancava un capitolo e lo scrisse sabato sera.

Dopo 25 stagioni come allenatore nelle major league, tra cui alcune avvicinandosi, lo stratega 73enne ha raggiunto l’apice quando gli Houston Astros hanno battuto i Philadelphia Phillies 4-1 per vincere il titolo.

Quando Jordan Alvarez ha colpito il tre colpi Homer nel sesto inning, le telecamere hanno girato su un raggiante Becker mentre alzava le braccia.

È diventato l’allenatore più longevo a vincere il campionato del mondo, per la terza volta come pilota alla Fall Classic. Lo ha fatto come giocatore con i Dodgers e si è dedicato nel 1981.

Si è svegliato sabato come l’allenatore con il maggior numero di vittorie senza il campionato del mondo. Ha lasciato il suo record a 2.094-1.790 con la sua vittoria più eccezionale.

“Ho ottenuto 2.000 vittorie e l’unico discorso è che non ho vinto il campionato del mondo”, ha detto Becker giovedì.

Non potranno più biasimarti per questo.

Si unisce a Dave Roberts (Dodgers, 2020) e Cito Gaston (Blue Jays, 1992, 1993) come gli unici piloti neri a vincere il Campionato del Mondo.

“Non penso di essere un allenatore afroamericano perché mi guardo allo specchio ogni giorno e so chi sono”, ha detto prima della partita. “Capisci cosa sto dicendo? Ma so che c’è una certa pressione da parte delle persone che mi supportano, specialmente i neri. Lo ascolto ogni giorno, quindi mi sento come se fossi stato scelto per questo”.

READ  Serena Williams suggerisce che giocherà a Wimbledon

Ha guidato gli Astros al loro secondo titolo mondiale nella storia e il primo dal 2017, un titolo contaminato dallo scandalo del furto di segnali che ha reso Houston il club più odiato del baseball. Becker ha aiutato a ripulire l’immagine della squadra e molte persone hanno iniziato con riluttanza a remare per l’Astros a causa dell’ammirazione generata dal pilota.

Becker è diventato amato durante il gioco del baseball e rapidamente è diventato uno dei preferiti dai fan a Houston. Sabato, molti fan sono apparsi con striscioni con slogan che rivendicavano il soprannome di Baker.

Baker è il 12° allenatore nella storia della Major League ad aver accumulato 2.000 vittorie e il primo uomo di colore a farlo. Dieci piloti sono su 11 altri piloti che hanno ottenuto almeno 2.000 vittorie nella Hall of Fame. L’unica eccezione è Bruce Bushey (2003), che deve ancora qualificarsi.

Baker ha guidato San Francisco, Chicago Caps, Cincinnati e Washington prima di prendere il timone a Houston. È l’unico pilota nella storia della major league ad aver guidato cinque squadre diverse oltre la stagione.

Era vicino in passato. Nel 2002, i suoi San Francisco Giants, guidati da Barry Bonds, sono entrati in gara 6 contro i Los Angeles Angels con una vittoria del titolo. Come squadra in trasferta nelle ultime due partite di quella serie, i Giants hanno perso un vantaggio di cinque partite con una sconfitta per 6-5 in gara 6. Gli Angels hanno vinto il titolo 4-1 in gara 7.