Dicembre 3, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Bostick della Fed dice di essere pronto ad “allontanarsi” dai grandi rialzi dei tassi di interesse alla prossima riunione

Scritto da Howard Schneider

Washington19 novembre – Il presidente della Fed di Atlanta ha dichiarato sabato di essere pronto ad “allontanarsi” da un aumento dei tassi di tre quarti di punto alla riunione di dicembre e ritiene che l’obiettivo del tasso di interesse della Fed non abbia bisogno di più di un altro aumento di punto percentuale per far fronte inflazione.

“Se l’economia progredisce come mi aspetto, penso che un ulteriore inasprimento tra 75 e 100 punti base sarebbe giustificato”, ha detto Rafael Bostick a un evento della Southern Economic Association. “Penso che questo livello dei tassi sarebbe sufficiente per frenare l’inflazione su un ragionevole orizzonte temporale”.

Ciò porrebbe il tasso di interesse ufficiale della Fed nel range del 4,75-5%, appena al di sotto del tasso più alto previsto dagli investitori. Attualmente è compreso tra il 3,75% e il 4%.

Il mercato si aspetta che la Fed aumenti i tassi di interesse di mezzo punto percentuale a dicembre dopo aver imposto aumenti di tre quarti di punto nelle ultime quattro riunioni, una visione recentemente approvata da Bostick e altri funzionari della Fed.

Bostick ha detto che date le sorprese sull’inflazione dello scorso anno, il “tasso di declino” potrebbe essere più alto di quanto attualmente immagina, e che sarebbe “flessibile nel mio pensiero sulla posizione e sul ritmo appropriati”.

Ma a un certo punto, ha detto, la Fed dovrà fermarsi e “lasciare che le dinamiche economiche prendano il sopravvento”.

“Essere più cauti mentre la politica si sposta in un territorio ristretto sembra prudente”, ha detto Bostick, anche se si scopre che i tassi dovranno aumentare di nuovo in un secondo momento.

READ  La performance industriale cinese continua a riprendersi nonostante il calo marginale degli utili

L’unica cosa di cui la Fed dovrebbe diffidare, ha detto Bostick, è qualsiasi tentazione di tagliare i tassi di interesse prima che l’inflazione sia “sulla buona strada” per scendere all’obiettivo del 2% della Fed, anche se l’economia “si indebolisce in modo significativo”.

Gli ultimi dati sull’inflazione sono stati inferiori alle attese, ma le misure di riferimento degli aumenti dei prezzi sono ancora 2-3 volte il livello obiettivo della Fed.