Dicembre 9, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Brasile, il secondo Paese con il maggior numero di interventi di chirurgia plastica al mondo

“Le persone stanno iniziando ad analizzare se stesse e la chirurgia del naso sta diventando sempre più richiesta”, ha detto il chirurgo plastico Volni Betombo. “Solo il naso può rendere il viso più bello”. Foto: La stampa latina

Il Brasile appare secondo, dopo gli Stati Uniti, con il maggior numero di interventi di chirurgia plastica al mondo nel 2020, anno dei più recenti dati globali disponibili, citato dal portale G1.

Nei calendari precedenti (2018 e 2019), i brasiliani erano in cima alla lista, secondo i dati della Società Internazionale di Chirurgia Plastica Estetica (Isaps, per il suo acronimo inglese).

Secondo le statistiche, due anni fa la più ricercata dalle pazienti era la liposuzione, e poi gli innesti mammari. Nel 2020, gli Stati Uniti hanno registrato un milione 485mila e 116 interventi chirurgici e il Brasile successivamente con un milione 306mila e 962.

Alexandre Munhos ha spiegato: “In Brasile, abbiamo uno scenario incentrato sulla chirurgia del corpo. Siamo un paese tropicale e c’è una maggiore esposizione al corpo. La domanda da parte dei pazienti di interventi chirurgici al corpo come seno, addome e vita è molto alta .” Chirurgo plastico presso l’Ospedale Sírio-Libanês di San Paolo.

E non sono solo le donne a cercare centri chirurgici. Secondo Mahwes, il 25 per cento dei suoi pazienti sono uomini.

“15 anni fa questo numero era inferiore al 5,0 per cento. Stanno cercando un intervento chirurgico per migliorare la parte estetica. Viviamo più a lungo e questi uomini stanno vedendo segni di invecchiamento”, ha detto.

È interessante notare che, secondo Isaps, il gigante sudamericano si è classificato al primo posto nell’elenco degli interventi chirurgici eseguiti sul viso, come rinoplastica e lifting.

READ  I profughi palestinesi in Libano manifestano contro l'occupazione israeliana (+ foto)

I medici hanno sentito nel dettaglio da G1 che la ricerca per la chirurgia facciale è un riflesso dell’era dei selfie e degli incontri virtuali, comuni durante la pandemia di Covid-19.

Questo desiderio di stare bene con se stessi è stato esacerbato dal proliferare dei selfie. “Le persone stanno iniziando ad analizzare se stesse e la rinoplastica sta diventando sempre più richiesta. Solo il naso può abbellire di più il viso”, ha affermato il chirurgo plastico Fulni Betombo, membro della Società brasiliana di chirurgia plastica.

“Nel 2020, abbiamo avuto un gruppo molto ampio di persone in isolamento. Donne e uomini hanno continuato ad avere un’esposizione del viso molto elevata durante le riunioni online, con telecamere non proprio perfette, luce imperfetta. Alla fine di quell’anno, un’ondata di pazienti”, ha detto Manhaz. che stanno cercando interventi chirurgici al viso (palpebra, naso, viso)”.

Per l’intervento di liposuzione più richiesto, alcune zone del corpo vengono rimodellate rimuovendo i depositi di grasso in eccesso. Per ottenere un buon risultato, dovrebbe essere fatto in modo omogeneo, e proprio in modo che quando una persona ingrassa, non ci sia depressione da un lato e interferisca dall’altro.

Gli esperti avvertono che non è una cura per l’obesità e non sostituisce l’esercizio fisico e le abitudini alimentari.

(con informazioni da Prensa Latina)