Dicembre 7, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Bridgewater è ancora sotto protocollo shock

Il quarterback dei Miami Dolphins Teddy Bridgewater non mostra ancora alcun sintomo di una commozione cerebrale dopo il colpo che lo ha costretto a lasciare la partita di domenica contro i New York Jets.

Tuttavia, Bridgewater è ancora nel protocollo di commozione cerebrale dopo che la NFL ha aggiornato le regole.

Bridgewater deve superare il processo in cinque fasi della NFL per tornare alle attività atletiche. Sebbene non ci sia un calendario prestabilito per il suo ritorno, l’allenatore Mike McDaniel ha detto che il primo che potrebbe tornare ad allenarsi sarebbe giovedì.

McDaniel ha detto che la star Toa Tagovailoa è ancora soggetta al protocollo di commozione cerebrale e “non è pronta per fare il passo successivo nel fare le cose del calcio”.

McDaniel inoltre non si impegnerà a possedere il quarterback rookie Skyler Thompson, che è arrivato quando ha lasciato Bridgewater, per iniziare i Dolphins contro i Vikings.

“È troppo presto per dirlo davvero”, ha detto McDaniel. Devo aspettare e valutare la situazione completa che al momento non è alla mia portata”.

Quindi i Dolphins stanno iniziando la loro settimana di preparazione alla partita contro i Vikings in una posizione precaria in termini di quarterback, che hanno segnato alla grande in tre partite di fila.

“È una bella sfida”, ha detto McDaniel. “Ma è qualcosa per cui pagano me e lo staff tecnico. A nessuno importa quanto sia difficile”.

Bridgewater ha preso un duro colpo da Jets Cornerback Ahmad “Sauce” Gardner nel primo gioco offensivo dei Dolphins. Il veterano è stato riportato con un infortunio alla testa e al gomito ed è stato immediatamente portato negli spogliatoi per essere esaminato per una possibile commozione cerebrale.

READ  Stroll e Tsunoda, i primi ad essere certificati dal Gran Premio del Messico

McDaniel ha detto dopo la partita che Bridgewater non ha mostrato segni di commozione cerebrale e ha superato i test, ma un procuratore lo ha visto inciampare dopo lo spettacolo.

Bridgewater è stato dichiarato non idoneo a tornare in gioco a causa dei protocolli NFL aggiornati dopo che Tagovailoa ha preso un colpo contro Buffalo il mese scorso.

Quando a McDaniel è stato chiesto cosa avessero visto esattamente a Bridgewater che ha attivato la regola che impediva loro di tornare, McDaniel ha detto di non averlo fatto.

“Ero lì nel gioco. Lo stavo osservando attentamente. Non l’ho visto vacillare”, ha detto McDaniel. Né sono nel business di testare o addestrare gli spotter.