Dicembre 4, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Briones fa delle loro pareti lo spazio di accoglienza perfetto

Grea Hotels annuncia a marzo l’apertura di una struttura che conserva la struttura medievale della città

Briones continua, passo dopo passo, a rimarginare le ferite delle ‘recinzioni’ per mantenere il carattere di una città adagiata su una collina impenetrabile che rende il suo quartiere, paradossalmente, accogliente ed essenziale in un tour dei luoghi più speciali della regione. Si aggiungono gli interventi delle pubbliche amministrazioni, con investimenti dello Stato, della società e del Comune, ea questo sforzo si aggiunge ora un’iniziativa privata, che considera la città “una delle enclavi vinicole più importanti della Rioja Alta ” e include nella sua offerta un nuovo “boutique hotel di fascia alta” sostenuto dalle sue antiche mura, immediatamente accanto alla Puerta De la Villa, dopo aver lavorato al restauro della pietra e della decorazione che costituiscono uno dei suoi grandi segreti. Anche uno dei suoi incentivi.

Aprirà i battenti a marzo, con l’inizio della primavera, con il nome di Santa María de Briones e trasformerà in realtà il progetto promosso dalla catena alberghiera Garia, che unisce i sogni di due mondi uniti dalla storia e dalla forza di L’amato. Quelle condivise da un uomo della Rioja e del portoricano che si era stabilito negli Stati Uniti per anni e ha deciso di “tornare in questa terra per reclamare le proprie radici quasi dimenticate e l’amore per le tradizioni culturali legate al mondo del vino”.

Di conseguenza, è necessario creare una residenza “dove riscoprire se stessi e riscoprire l’offerta storica e di intrattenimento del territorio”.

Situato nel centro storico, è stato costruito sulla struttura di un palazzo civile del XVI secolo di “alto valore storico”, vicino alle mura di Las Cuarenta e El Torreón, e gode della vista spettacolare che si apre da quell’angolo privilegiato verso il meandro dell’Ebro, la pianura ei vigneti della regione della Garrera ei freni rupestri imposti da Toloino e dalla Sierra Cantabria a nord, fanno da sfondo al paesaggio della regione.

READ  Cyberpunk 2077 aumenta i suoi giocatori dopo l'ultimo aggiornamento e Edgerunners

Ignacio Quemada, l’architetto che ha diretto la costruzione del Palazzo del Corsal a San Sebastian, e lo studio di interior design Isabel Lopez Vilalta e Associados, si sono occupati della ristrutturazione che ha scrupolosamente rispettato alcuni degli elementi originali dell’edificio per unire la luce a materiali nobili di origine naturale, come pietra o legno, crea così ‘spazi intimi’.

Una volta aperte le porte al pubblico, amplierà il mercato dell’ospitalità con 16 camere di diverse categorie (Standard, Superior, Deluxe e Junior Suite), oltre alla Camera Berones, abilitata su due livelli e “progettata per privacy and quiet”, integrato nella corte interna del residence. , ricco di ambienti luminosi, decorati con colori naturali, dotati di tecnologia e domotica, e dotati di servizi atti a trasformare il soggiorno in una “esperienza sensoriale indimenticabile”.

La proposta gastronomica è nelle mani dello chef Logroño Juan Cuesta, formato in ristoranti come El Portal del Echaurren, Venta Moncalvillo, MB o Las Rejas. A lui si occuperà la Sala Allegar”, termine che in gergo locale significa “pulire il piatto”. Dichiara, “una proposta culinaria che reinterpreterà il ricettario della Rioja a base di ingredienti di alta qualità provenienti da frutteti e produttori locali, trattati con la massima cura e con raffinata tecnica e rispetto.”

La carta dei vini sarà coccolata dalla bozza originale della casa, che è stata recuperata e trasformata in uno degli elementi più importanti del complesso perché direttamente legato alla “cultura del vino de La Rioja”.