Ottobre 6, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Campionati del mondo di atletica leggera | Etiope Gotytom Gebreslase, oro nella maratona di Coppa del Mondo con record nei tornei

etiope Gotytom Gebreslase Attaccato dopo 40 km per vincere lunedì Eugenio Campionati Mondiali di Atletica Leggera Maratona (USA) con Numero record da 2h18:11, record della competizione.

dopo un giorno Il suo connazionale Tamirat Tula ha vinto la maratona maschileGebreslase ha vinto davanti alla keniana Judith Currier (2Q 18:20), Luna Salpeter israeliana (2S 20:18), l’Eritrea Nazareth Waldo (2:20:29) e Sarah American Hall (2:22:10)

Prima della corsa dei 10 minuti, keniani, etiopi, Salpeter e Wildo hanno segnato il loro territorio. Avanzarono oltre il quinto chilometro alle 16:10.

In pace, il gruppo di otto si è mosso a meno di 3:20 minuti al chilometro e ha superato lo split 10 in 32:39.

Era il 18° chilometro quando si cominciò a decidere il destino della gara, con attacchi degli etiopi Ababel Yeshaneh e Gotytom Gebreslase, a cui hanno risposto solo le keniane Judith Courier e Angela Tannoy. Tra quelle rimaste c’era la keniota Ruth Chipengeich, che si è ritirata per problemi di stomaco.

A metà, che è passato a 1h09:01, Tanuy è tornato indietro di quattro secondi, ma ha preso un secondo respiro ed è tornato nel gruppo di testa per riformulare la faida Etiopia-Kenya.

Scimmia curry al limite del chilo 25, avvenuto l’1:22:04; Ha ricevuto una risposta e di nuovo ha costretto i membri del quartetto a perdonarsi a vicenda e a correre insieme.

prima del chilometro 26 Tanui rimase e dopo poco Ichana si arresen.

dopo un’ora e mezza, Currier e Gebrislas hanno aumentato la velocità a tre minuti al chilometro ed erano soli in testa. Il keniota ha invitato la sua rivale ad avanzare, ma l’etiope ha rifiutato qualsiasi collaborazione.

READ  Barcellona: Luke de Jong ribalta la situazione

Notizie correlate

Prima di raggiungere l’età di 35 anni, è stata superata da Salpelter e Wildo, che da allora sono rimasti candidati alla medaglia di bronzo.

Currier e Gebrislas allo stesso tempo, il keniano dimessosi al fronte, ha continuato a fare il lavoro di logoramento. Hanno attraversato i 40 chilometri alle 2h 11:17, uno accanto all’altro, ma Dopo un minuto e mezzo ha attaccato l’etiope e ha vinto la medaglia d’oro.