Ottobre 6, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Carreno si qualifica alle semifinali di Montreal senza perdere nessun girone nel torneo | Tour ATP

Pablo Carreno è riuscito a prolungare una delle migliori settimane della sua vita da tennista. È vero che si è già qualificato per i quarti di finale del Masters 1000 in passato. E due volte: Indian Wells 2017 e Miami 2018. Ma il modo in cui si è esibito venerdì al National Bank Open offerto da Rogers non ha precedenti nella sua carriera.

Grazie alla sua vittoria sul britannico Jack Draper 7-6 (4), 6-1, in un’ora e 53 minuti, è riuscito a raggiungere le semifinali a Montreal con un record di 8-0 in set durante la settimana. In due set ha battuto Matteo Berrettini, Holger Ron, Yannick Sener e ora Draper, che non aveva precedenti nell’ATP Tour.

Questa è la seconda volta in questa stagione che ha collezionato quattro set consecutivi, avendolo fatto per la prima volta all’inizio dell’anno nella Coppa ATP. L’unica cattiva notizia per lo spagnolo venerdì è che ha perso il servizio per la prima volta nell’evento. È persino arrivato a questa partita senza affrontare punti di rottura questa settimana e ha continuato a farlo per la maggior parte del primo set contro Draper.

Carreño Busta è riuscito a continuare la sua 29a partita di servizio senza rompere punti in campionato. E al n. 30 si fermò imbattuto. Proprio mentre stava mandando per il gruppo, in vantaggio per 5-4 all’inizio, era sotto di 30/40. La sua prima opportunità di breakout della settimana. Ha commesso un doppio errore mentre pareva il punteggio e sembrava minare la sua fiducia in se stesso.

Potrebbe piacerti anche: Hurkacz taglia la serie di Kyrgios a Montreal

Tuttavia, il 23° posto nella classifica ATP di Pepperstone è stato in grado di recuperare dall’opzione persa. Sebbene fosse sotto di 1/3 nel tiebreak, ha finito per prendere il primo set grazie a diversi lunghi scambi che hanno prosciugato la forma fisica e il morale del ventenne. La sua rottura per 1-0, 4-1 nel secondo set lo ha messo sulla strada per la 50esima vittoria dell’ATP Masters 1000, un livello che ha giocato in 100 partite.

READ  Barcellona: "Tra Reverter e Florentino convincono Laporta ad espellere Messi da Barra"

Questo risultato sposta l’ala destra 31enne al 17° posto nella classifica live ATP di Pepperstone. Sabato cercherà di assicurarsi la sua prima qualificazione alla finale dell’ATP Masters 1000. Questa sarà la più grande qualificazione della sua carriera fino ad oggi.

Il suo problema è Daniel Evans, che non ha precedenti nell’ATP Tour. L’inglese giocherà le semifinali nei tornei di questa categoria (i primi su cemento), grazie alla vittoria di venerdì sull’americano Tommy Ball nelle parti 1-6, 6-3, 6-4 in due ore e 17 minuti.

“Karen [Busta] “È un grande giocatore, è un professionista di grande esperienza”, ha detto Evans dello spagnolo. “È molto sottovalutato, ma è un avversario molto forte”.